Milano Moda Donna

Acconciature anni 60 per capelli lunghi e corti: ecco come farle [FOTO]

Acconciature anni 60 per capelli lunghi e corti: ecco come farle [FOTO]
da in Acconciature, Bellezza, Tendenze capelli 2016
Ultimo aggiornamento:

    Se avete il desiderio di una chioma diversa dal solito potete ispirarvi alle acconciature anni 60 per capelli lunghi e corti, come farle ve lo raccontiamo noi nell’articolo e, vedrete, sarà molto più semplice di quanto pensiate. Moltissime celebrity, ancora oggi, si ispirano allo stile di quegli anni e ai mitici hairstyle di celebrity come Brigitte Bardot o Twiggy, il bello è che la moda capelli, all’epoca, era democratica quanto oggi e dunque si possono incontrare proposte sia per chiome lunghe sia per quelle più short.

    Iniziamo dalle acconciature per chi ha i capelli lunghi, che negli anni ’60 erano particolarmente apprezzati mossi o comunque voluminosi. Citare Brigitte Bardot nuovamente può sembrare una ripetizione, ma nessuna più di lei è stata un’icona in quegli anni, con i lunghi capelli portati spesso in semiraccolti semplicissimi da fare, apparentemente casuali, eppure sempre così cool. Tra le acconciature più diffuse e facili da realizzare ci sono le code, le ponytail, da realizzare piuttosto alte sul capo e raccogliendo solo la parte centrale delle lunghezze con ampi ciuffi da lasciar ricadere sulle spalle o portare dietro le orecchie. Il clou è il volume da concentrare sulla nuca, anche aiutandosi facendo la coda il più alta possibile. Come fermagli sono perfetti i fiocchi, da realizzare anche con nastri di raso colorati.

    Un altro raccolto molto diffuso è l’updo con maxi volume sulla nuca costituito da una sorta di chignon oversize e cotonato, oggi potremmo definirlo in modo ironica una “cofana”, ma negli anni ’60 era davvero molto diffuso e considerato un’acconciatura super chic per le occasioni più importanti, non a caso rimane uno dei raccolti più utilizzati dalle spose.

    Per chi, invece, vuole puntare sulla moda capelli anni ’60 per quanto riguarda le chiome più corte le ispirazioni vengono dai tagli pixie come quello di Twiggy. Chioma corta, preferibilmente liscia, con ciuffi o frangetta super scalata, il viso diventa il fulcro dell’attenzione e deve essere valorizzato con un make up occhi di impatto. Perfetti anche gli short bob, da portare mossi con onde, oppure lisci fino alle punte, che vengono poi arrotondate verso l’alto. Anche in questo caso, fasce colorate, cerchietti e accessori per capelli sono perfetti per completare il look, tra le celebrity più giovani dello star system che amano questo genere di hairstyle non possiamo non ricordare Blake Lively, la famosa Serena di Gossip Girl, che, sia in tv, sia nella vita reale ha più volte sfoggiato acconciature ispirate agli anni ’60.

    471

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AcconciatureBellezzaTendenze capelli 2016 Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15/07/2015 22:59

    Milano Moda Donna

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI