Trucco Semipermanente: 5 cose che devi assolutamente sapere sul tatuaggio estetico

Giulia Corsi
04/10/2022

Hai deciso che vuoi sempre avere il make-up impeccabile? Beh, a questo punto non ti resta che leggere tutto quello che c'è da sapere sul trucco semipermanente e programmare subito il tuo appuntamento!

Trucco Semipermanente: 5 cose che devi assolutamente sapere sul tatuaggio estetico

Il trucco semipermanete è il modo migliore e “quasi definitivo” per mantenere perfetto il trucco in tante situazioni in cui il semplice e temporaneo make-up andrebbe chiaramente a togliersi. Ci hai mai pensato a come deve essere bello uscire dall’acqua del mare con le labbra colorate e perfette? Oppure al rossetto perfetto anche dopo un bacio super passionale? Beh se questo è bastato a convincerti della comodità del trucco semipermanente, alla fine dell’articolo resterai stupita di come tu non sia ancora corsa a fartelo!

Trucco semipermanente: sicura di sapere già tutto?

L’autunno e l’inverno sono senz’altro i periodi migliori per prendere l’appuntamento da una brava dermopigmentista e procedere con il trucco semipermanente che sogni da tempo. In estate infatti è sconsigliato fare qualsiasi tipo di tatuaggio in quanto, sudore e raggi solari potrebbero provocare problemi all’inchiostro appena introdotto nel derma. Quindi, se desiderate i migliori risultati da un tatuaggio, questo è il periodo giusto per poterlo fare. Qui sotto ti abbiamo messo tutto ciò di cui hai bisogno di sapere prima di prenotare il tuo prossimo trucco semipermanente. Pronta?

Spieghiamo bene il concetto di trucco semipermanente

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ProArtist Academy®️ (@proartist_academy)


Se sei arrivata qui è perché da qualche tempo hai cominciato a meditare sull’importanza di avere sempre un trucco perfetto, tutti i giorni, tutto il giorno, sempre. Se sei giunta a questa consapevolezza, il tatuaggio semipermanente è la soluzione giusta che fa per te, e questo è il posto più indicato. Abbiamo deciso di spiegarti con precisione tutto quello che c’è da sapere sulla dermopigmentazione in modo tale che tu non sia colta alla sprovvista e saprai con esattezza tutto ciò che ti aspetta e cosa devi fare. Per prima cosa, vogliamo spiegarti bene il concetto di semipermanente, infatti questo tipo di tatuaggio non è da intendersi come definitivo in quanto non sostituisce completamente il make-up quotidiano ma è una buona base per realizzarlo. Infatti continuerai ad usare il trucco qualora volessi realizzare un trucco più esagerato, in quanto il risultato del tatuaggio semipermanente è decisamente molto naturale. Il motivo è semplice, il tatuaggio deve essere adatto a tante occasioni e per questo deve essere necessariamente leggero per permetterti di lasciarlo sbiadire nel caso ti stancassi di averlo.

Tatuaggio alle labbra per un colore perfetto

Il trucco semipermanente nasce con l’esigenza di assolvere ad alcuni desideri femminili, ovvero mettere in risalto e valorizzare i tratti del viso delle donne. Infatti, ciò che devi sapere, è che questo tipo di trattamento viene spesso impiegato anche per correggere alcune imperfezioni del viso come ad esempio i contorni labbra cancellati per una naturale mancanza di pigmento in quella zona. Il tatuaggio alle labbra, dopo quello alle sopracciglia, resta uno dei più richiesti, non solo per la sua capacità di mantenere sempre le labbra con il rossetto, ma anche per aumentare otticamente il volume delle labbra. Alla dermopigmentista, qualora tu lo voglia e compatibilmente alle sue possibilità tecniche puoi richiedere di realizzare una linea sfumata che vada poco sopra la tua naturale forma delle labbra cosicché sembrino più grandi. Lavoro realizzato da NegarHakimiBrow

Definizione della linea dell’occhio con il trucco semipermanete

L’altra zona ad essere molto richiesta è quella dell’occhio, infatti, le nuove tecniche prevedono di tracciare una linea naturale leggermente sfumata che non riproduca in alcun modo delle righe nette considerate ormai obsolete. Siccome una riga dritta per tracciare la linea dell’eye-liner è ormai fuori moda, le dermopigmentiste si sono specializzate nella realizzazione di un trucco occhi magnifico dall’effetto sfumato che crei un risultato armonico e trendy. Prima di procedere con il trattamento vero e proprio, la professionista del tatuaggio semipermanente ti chiederà di fare una consulenza per definire insieme a te quale colore innestare in base al tipo di sottotono della pelle, caldo o freddo che sia. Solitamente il trucco semipermanente agli occhi viene consigliato per tutte le persone che soffrono di alopecia universale e che hanno perso le ciglia. Questo tatuaggio è in grado di dare colore e profondità all’occhio trattando la rima superiore. Tatuaggio realizzato dall’Accademia ProArtist di Roma.

Che tipo di inchiostro viene iniettato?

Il trucco semipermanente si chiama anche tatuaggio estetico dato che la tecnica è la stessa attuata per i tatuaggi veri e propri in quanto si usa il dermografo sterile, con l’unica differenza del tipo di pigmentazione innestata. Infatti l’inchiostro è caratterizzato da una pigmentazione leggera proprio per permettere il bio assorbimento del colore. Per realizzare il trucco semipermanente, il dermopigmentista utilizza dei prodotti a base di pigmenti naturali formulati con una base d’acqua che solitamente non crea problemi. Essendo dunque realizzati con base acquosa tendono a svanire uniformemente con il passare del tempo. Capirai bene che l’inchiostro non è lo stesso usato per il resto del corpo che ha proprio l’obiettivo di restare per sempre, ma la sua prerogativa è invece, quella di svanire lentamente grazie alla sua notevole capacità di assorbimento. Sta di fatto che, il pigmento per il tatuaggio estetico sia pensato per essere bio-compatibile e del tutto assorbibile dalla cute. Mi raccomando, assicurati sempre del prodotto che utilizza la tua dermopigmentista e verifica che marca e azienda del pigmento produca inchiostri specifici per il viso.

La durata del trucco semipermanente

La durata del trucco semipermanente dipende sempre dal singolo caso e alla sua capacità di assorbimento all’inchiostro. Di norma la durata del tatuaggio varia da un anno ai due, in base alle caratteristiche naturali del tuo organismo. Chiaramente, se hai scoperto che ti piace moltissimo il trucco semipermanente e vuoi che sia sempre perfetto e coloratissimo, dovrai 04procedere, secondo il consiglio della tua dermopigmentista, con un ritocco annuale affinché sia sempre impeccabile.