Torino: la Top 6 dei posti da vedere e delle esperienze da fare nella città piemontese

03/08/2022

Torino è una città dalla mille possibilità, se decidete di visitarla sicuramente vi stupirà. Non perdetevi queste 6 esperienze da vivere nella città piemontese.

Torino: la Top 6 dei posti da vedere e delle esperienze da fare nella città piemontese

Torino è una delle città italiane che è cresciuta di più negli ultimi anni. Visitarla è davvero consigliato se non ci siete ancora mai stati. Non aspettatevi di trovare una città completamente allineata con quelle del nord Italia, o, peggio ancora, una città grigia. La sua fama di essere una città “industriale” non le rende assolutamente giustizia. Torino è una città in cui si respira un aria fortemente “europea“, arrivando qui si viene subito colpiti dal tanto verde sparso all’interno della città con vasti parchi, zone allestite con locali e punti panoramici lungo il Po, e zone pedonali che permettono lunghe passeggiate tra negozi, locali e bistrot. Inoltre a Torino potete godere di diversi musei come quello, famosissimo, egizio e quello del cinema o dell’automobile. Ecco le 6 esperienze da fare assolutamente Torino:

1 Visita al Museo Egizio

torino museo egizio

Visitare il museo egizio è sicuramente una cosa da non perdere. A meno che non abbiate in programma un viaggio a Luxor solo qui potrete vedere le riproduzioni delle sfingi oltre che attraversare la sala dei sarcofagi e trovarvi ad osservare la conservazione di una mummia all’interno di una tipica tomba dell’epoca. Le guide, che si possono prenotare insieme alla visita, sono preparatissime e riescono a coinvolgere anche i bambini con i racconti della storia e delle storie di tutti gli oggetti conservati.

2. Al Bicerin

Bicerin

Il tipico caffè piemontese è una cosa che non dovete perdere se siete in gita a Torino. Lo storico caffè Al Bicerin si trova lì dal 1763 ed è stato storicamente frequentato da Cavour, Puccini e Umberto Eco, che scrive di questo bar esclusivo anche nel suo “Il Cimitero di Praga”. Si trova in Piazza della Consolata 5, e merita una sosta per godere del bicerin originale e della tranquillità che si respira sia nei tavoli fuori che nell’ambiente carico di storia dell’interno della caffetteria.

3. La Vista dalla Mole

Molte antonelliana

Progettata e realizzata dall’architetto Alessandro Antonelli, la Mole Antonelliana è il simbolo della città di Torino. Con i suoi oltre 167 metri d’altezza è tra gli edifici in muratura più alti d’Europa. Nel 1961 venne inaugurato al suo interno l’ascensore panoramico, rinnovato l’ultima volta nel 1999, e che permette di salire fino al tempietto, ad 85 metri d’altezza, da cui potrete godere della vista di tutta Torino.

4. Parco del Valentino

parco del Valentino torino

È un parco stupendo, in cui ci si dimentica di essere in una città del nord Italia, si può tranquillamente sognare, guardandosi intorno, di essere all’interno di un parco nel centro di Londra. All’interno de Parco del Valentino, che recentemente ha ospitato l’Eurovision Village per tutta la settimana in cui a Torino si è svolto l’Eurovision Song Contest, c’è anche il famoso borgo medievale della città. Si possono noleggiare bici, go-kart e risciò per attraversare il parco e visitarlo in tutte le sue aree, magari fermandosi sulle rive del Po, dove nella natura rigogliosa si possono trovare piccolo scoiattolini che sono abituati a famigliarizzare con i passanti, e perciò sono anche particolarmente socievoli. Già a partire dalle prime giornate di primavera è facile incontrare qui turisti e torinesi che si concedono pause dalla frenesia di lavoro e routine per godere della tranquillità e di qualche ora di tintarella.

5. Il museo dell’automobile

museo ferrari torino

Impossibile saltare la visita di questo museo, è uno dei musei che può vantare più esposizioni di automobili in assoluto. Sono oltre 200 le vetture originali che qui si possono vedere, di 80 marche provenienti da ogni parte del mondo. Nella visita si segue un percorso che vi guiderà attraverso le diverse evoluzioni dell’automobile a partire dalla prime carrozze a vapore, per poi vedere le prime auto con l’utilizzo del motore a scoppio. Ovviamente si possono vedere i diversi modelli che hanno fatto la storia della Ferrari in Formula 1. Adatto a curiosi, appassionati e ai bambini o ragazzi che stanno cominciando a scoprire la passione per le auto.

6. Mangiare in un ristorante tipico

ristorante piemontese

Per i palati disponibili anche ad esperienze culinarie non proprio “delicate”, non si può andare a Torino senza dedicarsi almeno ad un pasto tipico in una locanda che abbia nel menù:  bagna cáuda, vitel tonnato, battuta cruda di fassona, agnolotti. Il mio consiglio per il ristorante tipico in cui mangiare questi piatti è “Le Tre Galline”, in via Bellezia (zona Piazza Emanuele Filiberto).

torino città
Queste che abbiamo visto insieme sono solo 6 cose davvero irrinunciabili se decidete di visitare Torino, ma c’è davvero tanto altro da vedere, in una città che vi sorprenderà di sicuro oltre le vostre aspettative.