Il Borgo più misterioso d’Italia si trova in Umbria!

Serena Basciani
  • Giornalista e Content Editor
  • Esperta in Personal Branding
24/11/2023

Perché questo borgo umbro è tra i più misteriosi e affascinanti d'Italia? Scopriamolo insieme

Il Borgo più misterioso d’Italia si trova in Umbria!

L’Umbria è una terra magica. Tra città simbolo di eccellenza nel campo dell’enogastronomia e piccoli borghi che sembrano sospesi nel tempo, spesso troviamo proprio qui delle realtà capaci di evocare emozioni impossibili da trovare altrove. Sicuramente sentendo parlare di Umbria starete pensando alla bellezza a cielo aperto di Orvieto, Montefalco, Perugia e Assisi, solo per citare alcuni posti. Tra storia, leggende, meraviglia dal punto di vista architettonico e carica spirituale, questa piccola regione del centro Italia racchiude fascino e meraviglia in ogni parte del suo territorio. Ma tra fascino, meraviglia e bellezza, c’è anche qualcosa che lega l’Umbria al mistero, e che da secoli continua ad attirare l’interesse di visitatori e addetti ai lavori…

Il Mistero tra le terre “sommerse” in Umbria…

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Narni Sotterranea (@narnisotterranea)

Spesso viene sottovalutata la ricchezza dell’Umbria in questo suo aspetto misterioso. Esistono invece molti luoghi nascosti, e spesso rimasti a lungo sepolti, che sono tutti da scoprire. A fine anni ’70 risalgono alcune delle ultime scoperte in merito a luoghi sotterranei che meritano di essere visti. Quale borgo può essere la meta perfetta per voi, tra mistero e autenticità, per scoprire posti unici tra “cielo e terra”? Abbiamo una risposta per voi…

Narni, un borgo meraviglioso con tesori nascosti…

borgo di Narni

La storia di Narni, lo splendido borgo umbro in provincia di Terni, passa in modo determinante attraverso quella della civiltà romana, e questo anche grazie alla sua posizione strategica. Narni si trova, infatti, su una collina lungo la valle del fiume Nera, ed è molto vicina a Roma, questo nei tempi passati ha fatto la sua fortuna. Come mai? Essendo posizionata lungo la via Flaminia, una delle principali vie di comunicazione dell’Impero Romano, che collegava la Capitale a Rimini, Narni era famosa anche per il suo ponte, il famoso Ponte di Augusto, punto di passaggio sul Nera. Dall’epoca romana in poi, passando per il Medioevo ed il dominio papale, questo piccolo borgo ha visto crescere sempre di più la sua fama, fino ad arrivare ai giorni nostri, quando il suo fascino si respira soprattutto in quella parte di città che vive al di sotto di quanto è possibile vedere a cielo aperto

Narni Sottoranea, magia e mistero per un luogo unico!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Narni Sotterranea (@narnisotterranea)

Dalla Rocca Albornoziana, da cui si ha una vista unica sulle colline, alla cattedrale di San Giovenale, Narni è un luogo che perfetto per vivere più momenti in un soggiorno unico. Se siete amanti della natura e dell’escursionismo, anche da questo punto di vista sarete rapiti dalla magia di Narni. Esplorare il Sentiero delle Gole del Nera vi offrirà, infatti, un percorso che offre vedute panoramiche sulla valle e sul fiume che ricorderete per sempre. Ma come abbiamo detto fino ad ora, una parte unica di questa città, avvolta da un mistero prezioso, è quella che potete scoprire nei suoi sotteranei. Grazie ad una visita guidata di oltre un’ora, infatti, condotta da guide e speleologi esperti, potrete conoscere il mistero che è vissuto sotto la terra di Narni per secoli. Cisterne romane, stanze dell’inquisizione e della tortura, sono solo parte di quanto potrete scoprire visitando il mondo immerso nella storia di Narni.

Inquisizione, Torture e acquedotti: il mondo di Narni da vivere e scoprire

Come abbiamo detto si tratta di un mondo che vive di meraviglia e di storie avvolte dai segreti più torbidi della nostra storia. Gli Archivi Vaticani e i documenti del Trinity College di Dublino, parlano in modo chiaro con riferimenti espliciti, delle stanze segrete di Narni. Potrete anche scoprire una cella che documenta il reale passaggio, e soprattutto la prigionia, delle persone che sono state recluse nelle segrete della città. Ma non si tratta solo di luoghi di sofferenza, nel mondo sommerso di Narni, infatti, troverete anche una cripta del XII sec. e l’abside dell’antica chiesa di Santa Maria Maggiore, che recenti scavi archeologici hanno permesso di portare alla luce. Sempre grazie al lavoro meticoloso e continui di ricerca e scoperta, oggi è possibile ammirare anche uno splendido mosaico bizantino del VI secolo. Insomma se volete scoprire un borgo che vi può offrire due volti, e che è immerso pienamente nella storia, oltre che nella natura, questa a Narni è una tappa obbligata.