“NudiCome” lo scatto antirazzista di Oliviero Toscani per Benetton

Uno scatto che parla la lingua di Oliviero Toscani e rientra nel vocabolario tipico del Gruppo Benetton: integrazione, condivisione, no netto alla guerra e al razzismo. Il nuovo scatto firmato da Toscani per la campagna autunno inverno 2018 2019 Benetton è un inno alla vita.

da , il

    “NudiCome” lo scatto antirazzista di Oliviero Toscani per Benetton

    La pelle, gli occhi, i capelli: tutto è diverso in questi nove protagonisti del nuovo scatto di Oliviero Toscani per la campagna autunno inverno 2018 2019 firmata Benetton. Eppure l’abbraccio è unico. Le mani di uno finiscono dove iniziano quelle dell’altro, le braccia e i corpi si confondono, i colori si fondono. Un messaggio chiaro e forte, ribadito, perchè da sempre Toscani e Benetton si sono mossi in questa direzione e scelgono ancora una volta tutti i colori della vita.

    Un moderno Cantico delle Creature, dei “San Francesco contemporanei”, spogliati di qualsiasi orpello, nudi difronte alla vita e per questo unici eppure uguali. Lo scatto di Oliviero Toscani è un manifesto nel senso pieno del termine: diversità e uguaglianza sono valori che si mescolano e che hanno pari dignità.

    Uno scatto che vedremo in giro per le nostre città, che farà discutere probabilmente, ma sicuramente farà pensare: “NudiCome” inaugura la stagione autunno-inverno 2018 di Benetton, e prende posizione “contro le guerre civili, contro le mafie e le violenze urbane dell’identità, contro i feroci conflitti etnici, contro le guerre di faglia e di religione, contro il terrorismo e contro tutti i razzismi risorgenti“.

    Un passo nuovo nell’universo della comunicazione in cui proprio Oliviero Toscani e Benetton hanno fatto storia, e sicuramente continueranno a farla, una presa di posizione precisa, una risposta ad un momento politico e sociale delicato in cui, anche attraverso la moda si può fare la differenza.