Milano Fashion Week 2020: Max Mara tra il classico e il moderno

Una collezione dai colori neutri e delicati, in pieno stile Max Mara. A sfilare, le immancabili top model Bella Hadid e Kaia Gerber

da , il

    Eccoci freschissimi dell’evento di Max Mara. Su una delle passerelle della Milano Fashion Week hanno appena sfilato i modelli della collezione autunno/inverno 2021 e noi di Stylosophy siamo qui per raccontarveli, care lettrici e lettori appassionati di moda e super aggiornati!

    Il brand emiliano, si sa, è da sempre noto per la sua estetica elegantissima e minimalista, adatta a donne mature ma sportive o a trentenni con la voglia di imporsi nel duro mondo adulto che le circonda. I capi mischiano modelli ormai simbolo del marchio come i cappotti teddy bear, rivisitati in modello a portafoglio o lunghi fino a metà coscia, e qualche novità vagamente più estrosa del solito, frutto dell’ineludibilità delle ultime tendenze: le ruches, le maniche a palloncino, i tagli a sacco, la compenetrazione tra elegante e sportivo.

    Colori neutri, colori classici

    La collezione è tutta sui toni del bianco, del color cammello, del blu, del nero, del marrone e del grigio; anche in questo Max Mara rimane fedele alla sua essenza. Propone piumini lunghi o medio-lunghi e giacche modello bomber in tessuti tecnici dalla finitura lucida, al fianco di classici cappotti in lana, a doppiopetto o con alamari. Montoni marrone scuro lunghi alle caviglie, mantelle a cappa e cappotti a strisce, soprabiti ad accappatoio con cintura in vita e revers larghi appuntiti. Ai questi abbina look professionali fatti di camicie e giacche completati da pantaloni a vita alta con corde in vita. Pinces e fianchi slargati alla cavallerizza, magnifici pantaloni a palazzo di velluto pettinato blu oltremare (i nostri preferiti, ma non ditelo in giro), kaftani arabeggianti, completi gessati con pantalone largo e ancora magliette e abiti leggeri in jersey e camicie trasparenti eleganti ma sensuali.

    Accessori in cuoio

    Per gli accessori Max Mara sceglie il cuoio pettinato in nuance caramello e ci realizza mini cartelle che sembrano marsupi, cinturine intrecciate all’amazzone, maxi bag morbide a mo’ di valigia, beanie a righe orizzontali in lana e cappucci che ricordano gli hijab, foulard e bandane in seta e raso.

    La collezione non fa certo parte del mondo di quelle estrose, ma appartiene sicuramente all’universo dei classici intramontabili e di tendenza.