Outfit San Valentino: look ai quali ispirarsi

Quali sono i migliori look per San Valentino? Vi proponiamo una serie di outfit ai quali ispirarsi da sfoggiare il 14 febbraio. In questo modo saprete cosa indossare a San Valentino in base ai vostri impegni di coppia

da , il

    La festa degli innamorati è dietro l’angolo e nella vita abbiamo già tante di quelle cose a cui pensare che è meglio organizzarsi in tempo se vogliamo apparire al meglio per la notte più romantica dell’anno. E noi lo vogliamo!

    Dalla scelta dell’outfit per San Valentino a quella delle scarpe, dalla pettinatura alla manicure, dal trucco ai regali da fare al vostro partner, Stylosophy vi guiderà passo passo in questi ultimi giorni prima del grande evento. In questo articolo vi proponiamo qualche consiglio sul look da scegliere se si tratta di vestirsi per San Valentino.

    Look romantico con Lirika Matoshi

    lirika matoshi
    Lirika Matoshi

    Certo, dipende anche dal posto in cui andremo a passare la serata ma, in generale, con un look romantico non si può sbagliare. D’altronde stiamo cercando un outfit per San Valentino. Se vi è capitato di dare un’occhiata alle passerelle per la prossima stagione, ad esempio, avrete notato che in molti hanno scelto il tulle e i tessuti leggeri per le loro collezioni, Giambattista Valli uno su tutti. Perché non farlo anche noi allora? Il brand artigianale con sede a New York di Lirika Matoshi è a dir poco perfetto per l’occasione.

    lirika matoshi 2
    Lirika Matoshi

    La stilista di origini kosovare è diventata famosa per le sue calze ricamate e tempestate di cristalli e poi per i suoi abiti da sogno fatti di tulle, ricami, fiori e cuoricini.

    lirika matoshi 3
    Lirika Matoshi

    Dai minidress in tulle rosa con corsetto tempestati di cuoricini brillanti, agli abiti lunghi neri completamente trasparenti con cuori applicati (sotto potremmo mettere un tubino aderente in jersey super minimal per esempio); dai completi top e gonna, ai vestiti con maxi cuore sfumato fatto di tessuto arricciato sul petto, con ogni capo saremo bellissime, particolari e anche un po’ naïf.

    Coprirsi con stile

    valentino1
    Pascal Le Segretain/Getty

    E se a febbraio è ancora troppo freddo per il tulle, basta indossare un soprabito che ci tenga al caldo, almeno fino a quando non saranno le braccia del nostro innamorato a farlo. Per un look elegante e imprevedibile allo stesso tempo potremmo buttarci su una mantella, un capo per così dire anticheggiante e sempre iper femminile.

    valentino 2
    Pascal Le Segretain/Getty

    Le versioni kimono che abbiamo visto sfilare negli ultimi mesi, ad esempio, sono ricercatissime e ci ricordano la tradizione dell’amore delle geishe dell’Estremo Oriente: niente di più adatto! In alternativa potremmo scegliere un cappotto in lana, magari di quelli con collo di pelliccia sui toni del rosso. Poi non stiamo qui a ricordarvi i super glamour Teddy Bear Coat (ops, lo abbiamo fatto!), con cui susciteremo una tenerezza che subito si trasformerà in sensualità appena metteremo in mostra l’outfit che indossiamo sotto al cappotto peluche.

    No vestito? No problema

    pantaloni palazzo
    Brian Dowling/Getty Images

    Se non dovessimo aver voglia di mettere un vestito, spaventate dai rigori del freddo del secondo mese dell’anno, potremo buttarci su un look pantalone e blusa ad esempio. Per un outfit da San Valentino scegliere pantaloni a palazzo è la cosa migliore.

    pantaloni palazzo 2
    Jamie McCarthy/Getty Images

    Sia in versione lunga che in versione al polpaccio, magari abbinati a calde calze in cashmere e scarpe con tacco alto ma largo, i pantaloni a palazzo sono elegantissimi, comodi e femminili. Per il sopra buttiamoci su bluse leggere in seta e raso, tessuti che accarezzano il corpo e da sempre associati all’idea di sensualità, o su top con ruches e dettagli in pizzo.

    Luccichii per vestirsi a San Valentino

    dior san valentino
    Pascal Le Segretain/Getty

    Paillettes, oro, argento, tessuti brillanti, cangianti, metallici: anche in questi casi abbiamo l’imbarazzo della scelta. Basti pensare alle perline di Armani Privé, al dorato di Dior, alle perle di Givenchy, agli Swarovski di Ralph&Russo e alle sue calze gioiello. Con quelle addosso basterà scegliere un look minimal o un intramontabile total black e appariremo comunque splendenti. Con l’outfit di San Valentino, d’altra parte, possiamo osare, possiamo concederci di abbandonarci al tradizionale stereotipo della donna femminile e luccicante e dell’uomo protettivo ed elegante accanto a lei.

    Accessori e scarpe

    gucci orecchini
    Gucci

    Come dimenticarci di loro, infine, le migliori amiche delle donne (insieme ai diamanti, pare): le scarpe. E di loro, i migliori amici di un look perfetto: gli accessori. Per arricchire l’outfit di San Valentino possiamo osare, scegliendo maxi gioielli come quelli di Schiaparelli o di Gucci, che ama le forme degli animali, le perle e i metalli finto-invecchiati. Le spille saranno tra le tendenze fashion del 2020, quindi perché non cominciare già da ora. Poi ancora stilosi accessori per la testa o copricapo, come il basco alla parigina, le fasce in stile vintage o i fermagli luccicanti della stessa Lirika Matoshi di cui vi abbiamo parlato poco fa.

    Per quanto riguarda le calzature non possiamo esimerci dai tacchi, alle più restie: uno sforzo almeno il 14 febbraio!

    scarpe y saint laurent
    Saint Laurent

    Dal classico stiletto al tacco largo, da quello alto a quello sottilissimo e bassissimo le proposte sono tantissime. La décolleté dorata con tacco logo di Yves Saint Laurent potrebbe essere un’idea; quella di Alberto Guardiani con simpatico tacco a forma di rossetto un’altra. Se abbiamo optato per un look vintage possiamo abbinare le décolletés in vitello modello Slingback di Valentino Garavani, disponibili sia in rosso che in nero e con tacco di soli quattro centimetri.

    scarpe versace
    Versace

    Non dimentichiamoci delle scarpe gioiello: dal bellissimo modello V-bow a reticolo e non di Versace, ai glitter di Miu Miu e Givenchy, dai maxi cristalli di Dolce&Gabbana, all’intramontabile modello Hangisi di Manolo Blahnik.