Gucci sfilerà a Los Angeles per il centenario dalla sua nascita

Dopo Roma, Londra e Firenze, la maison di moda fiorentina sfilerà nella scintillante Los Angeles, a sei anni dal debutto di Alessandro Michele a New York

da , il

    Gucci sfilerà a Los Angeles per il centenario dalla sua nascita

    A sei anni di distanza dalla prima sfilata di Alessandro Michele per Gucci a New York, il direttore creativo della maison di moda fiorentina torna negli Stati Uniti. La sfilata si terrà a inizio novembre nella cornice suggestiva della città di Los Angeles, in concomitanza con l’inaugurazione della decima edizione del Lacma Art + Film Gala, che si svolgerà il 6 novembre e di cui Gucci è lo sponsor fondatore.

    Gucci sbarca a Los Angeles per il centenario

    Fondata nel 1921 a Firenze da Guccio Gucci, la maison si appresta a celebrare i suoi cento anni a Los Angeles, costante fonte d’ispirazione nella sua storia centenaria, teatro e scenografia di alcune delle campagne più celebri della casa di moda. Così, dopo aver sfilato in alcuni dei luoghi più culturalmente significativi al mondo, come i Chiostri dell’Abbazia di Westminster a Londra, la Galleria Palatina di Palazzo Pitti a Firenze, la Promenade Des Alyscamps di Arles e i Musei Capitolini di Roma, Gucci approda nella scintillante Los Angeles!

    Gucci e la rivoluzione di Alessandro Michele

    Un anno fa Gucci avrebbe dovuto sfilare a San Francisco, ma la pandemia impedì al direttore Alessandro Michele di portare in passerella le sue ultime creazioni. Mentre la pandemia infuriava, il direttore della maison parlò delle sue emozioni e della cupa sensazione di isolamento sperimentata durante il lockdown, annunciando la scelta di discostarsi dal calendario tradizionale della moda.

    Una decisione rivoluzionaria, che interrompeva il rito logoro della stagionalità e delle sfilate, “per ritrovare una nuova cadenza, più vicina alla mia espressività“, aveva commentato Alessandro Michele. “Ci incontreremo soltanto due volte all’anno, per condividere i capitoli di una nuova storia“, aveva proseguito il direttore creativo, che per la nuova collezione si è ispirato al mondo della musica.

    Prima la serie, poi il film, e adesso?

    Dopo Epilogue, il capitolo conclusivo di una narrazione iniziata con #GucciTheRitual, Alessandro Michele ha diretto con Gus Van Sant una serie tv di sette episodi per presentare la collezione “Ouverture of Something That Never Ended”, coinvolgendo artisti del calibro di Billie Eilish, Harry Styles e Florence Welch, tra gli altri.

    Lo scorso mese, per celebrare il centenario della maison fiorentina, il direttore creativo ha lanciato la collezione “Aria“, presentata per la prima volta al pubblico attraverso un cortometraggio co-diretto da Alessandro Michele e Floria Sigismondi, un omaggio al primo secolo della maison fiorentina, con una serie di creazioni inedite, ispirate all’estetica di Demna Gvasalia e Tom Ford. E ora cosa ci attende?