Denim Culture A/I 2021-22: il volto della capsule collection Sportmax è Soo Joo Park

Ancora una volta il brand punta sul jeanswear di alta qualità per materiali e design: l'ispirazione della prossima collezione sono i roaring Twenties

da , il

    Denim Culture A/I 2021-22: il volto della capsule collection Sportmax è Soo Joo Park

    Anche per il prossimo autunno-inverno, Sportmax proporrà la capsule collection dedicata al jeanswear e all’abbigliamento casual di alta qualità: come sempre si chiamerà Denim Culture, un nome semplicemente perfetto per rappresentare il connubio tra tradizione e rottura degli schemi.

    Soo Joo Park è la testimonial di Denim Culture A/I 2021-22

    Il volto della collezione è una delle cinquanta modelle più influenti al mondo, decisamente particolare e nota per il suo look deciso è all’avanguardia: Soo Joo Park, già protagonista di alcune campagne Chanel oltre che la prima asiatico-americana testimonial L’Oréal.

    Nata in Corea del Sud ma cresciuta in California, il suo tratto estetico distintivo sono i capelli decolorati: col suo biondo chiarissimo spezza la percezione delle modelle asiatiche e ne reinventa i canoni in maniera affascinante e magnetica, perfetta per raccontare i capi Sportmax.

    Denim Culture AI 2021 22 Sportmax (1)
    Foto Sportmax © Dario Catellani

    L’ispirazione per la Denim Culture A/I 2021-22 sono stati i roaring Twenties: l’idea è quella di rivedere cent’anni dopo lo stile e i dettagli della moda anni ’20, più attuali che mai. Il parallelismo tra l’oggi e un secolo fa è la voglia di ripartire dopo un periodo complesso: ecco che questa rinascita passa per le classiche frange riviste in chiave contemporanea, applicate sul denim nero di jeand e abiti, ma anche per i profondi scolli a V che richiamano quelli degli abiti e dei gilet dell’epoca. Nella capsule troviamo anche un cappotto oversize strutturato dal design deciso.

    Iil colore che fa da trait d’union a tutta la capsule collection Denim Culture della prossima stagione è sicuramente il nero, che sul jeans è sfumato e vissuto, mai pieno: interessante la scelta di renderlo l’unico disponibile e di non affiancarlo al classico blu e azzurro, per una collezione elegante e misteriosa.