Moda ed eventi: a Milano arriva lo slow fashion con TheOneMilano

da , il

    stylosophy foto

    Milano, la capitale della moda italiana, è pronta ad accogliere dal 13 al 15 marzo 2022 presso il polo espositivo di Fieramilano Rho, l’undicesima edizione di TheOneMilano organizzata in sinergia con Confartigianato.

    Una fiera internazionale con cui sarà possibile scoprire gli ultimi trend della moda donna per quello che riguarda la stagione autunno-inverno 2023, così come interessanti novità per quello che riguarda l’outerwear maschile.

    Al salone dell’haut-à-porter femminile, parteciperanno 90 brand provenienti da 11 Paesi, tutti espositori selezionati per la loro creatività e sulla base del loro modello di produzione sostenibile attento al rispetto dell’ambiente.

    Ad accompagnare l’evento l’hashtag #bettertogether, a rilanciare l’importante messaggio che accomuna le filiere della moda e della pelle presenti in fiera, guidate dal comune obiettivo di dare uno slancio significativo al mercato dell’abbigliamento e degli accessori per tornare ai numeri positivi che caratterizzavano il settore moda prima del Covid.

    Made in Italy e Slow Fashion al centro di TheOneMilano

    Da quando sono balzati agli occhi di tutti i problemi del fast fashion (sovrapproduzione, inquinamento e mancato rispetto dei diritti dei lavoratori coinvolti nei processi produttivi), le abitudini di acquisto dei consumatori sono cambiate. Negli ultimi tempi, infatti, è cresciuto l’interesse per i capi di abbigliamento ed accessori realizzati artigianalmente e duraturi nel tempo.

    Per questo motivo TheOneMilano, sensibile alle esigenze attuali dei buyers, avrà un’area speciale denominata “Slow Fashion Manifesto: le competenze visibili“: si tratta di uno spazio all’interno della fiera in cui l’attenzione sarà tutta rivolta alle produzioni artigianali, con un focus particolare sulle creazioni nostrane.

    Un’occasione con cui celebrare il Made in Italy, da sempre sinonimo di eccellenza in tutto il mondo, e al tempo stesso consentire ai buyers di scoprire cosa c’è dietro la realizzazione di un prodotto artigianale.

    Infatti, coloro che parteciperanno al salone, avranno l’opportunità di conoscere personalmente professionisti ed imprese italiane di artigianato che, muniti di banco e attrezzatura da lavoro, condivideranno aspetti del loro mestiere.

    foto interna

    Nello specifico, saranno presenti Silvia Valli e Simona Iannini, rispettivamente ricamatrice e merlettaia, che mostreranno tecniche di ricamo a mano innovative e l’attualizzazione della tecnica del tombolo aquilano su accessori moda.

    Sarà in fiera anche Damiano Chiappini, calzolaio marchigiano, che da anni porta avanti la lunga tradizione calzaturiera artigianale iniziata negli anni trenta dal padre Luigi. Spazio poi anche a Paolo Lambertucci, sarto, che per i partecipanti del salone mostrerà come dare vita a un abito sartoriale da uomo su misura.

    Ci saranno poi “Giorgio Grati“, azienda marchigiana dedita alla tessitura a telaio, e “Constancia Bags“, azienda di pelletteria che darà dimostrazione delle tecniche di carving e tooling per la lavorazione di pelle e cuoio.

    La modista Stefania Belfiore, invece, realizzerà dal vivo cappelli utilizzando antiche tecniche di modisteria che prevedono l’uso del feltro per i copricapo invernali e la tela Sinamay per quelli da cerimonia in stile inglese, mentre l’occhialaio Paolo Seminara, dimostrerà il processo di realizzazione di esemplari unici di occhiali.

    Ospite di TheOneMilano sarà anche l’azienda di stamperia Dezen Dezen, che effettuerà un lavoro di serigrafia sui propri foulard con inchiostri di alta qualità nel rispetto dell’ambiente. Infine, l’incisore Dionigi Castagnoli condividerà tutto il processo di realizzazione del cammeo, a partire dalla segnatura sino alla sagomatura del pezzo tagliato

    TheOneMilano in sinergia con altre exhibitions

    Oltre al salone internazionale TheOneMilano sarà possibile partecipare al Micam, Mipel e Homi Fashion & Jewels, altre exhibitions del mondo moda ed accessori presenti al polo espositivo di Fiera Milano Rho nello stesso periodo.

    Una scelta non casuale, perché volta a creare un unico sistema moda integrato capace di attirare l’attenzione di buyers nazionali ed internazionali ed offrire a questi la possibilità di acquistare in sede total look completi.