Acne e sole: 9 cose che dovresti sapere

Acne e sole: 9 cose che dovresti sapere

acne e abbronzatura

Si dice che acne e sole siano un binomio perfetto. La credenza comune, infatti, è che l’abbronzatura minimizzi l’aspetto dei brufoli e migliori le condizioni della pelle acneica. Questo può essere vero, ma si tratta di risultati sul breve termine che, però, molto spesso portano a delle conseguenze negative sul lungo periodo. Può verificarsi infatti un peggioramento dell’acne dopo un’estate al mare. Ecco perchè è bene sapere quali sono i reali effetti dell’esposizione al sole per l’acne, e capire quindi quali sono gli errori da evitare e le buone abitudini di cui fare tesoro.

Il sole a volte peggiora l’acne

sole peggiora acne

Al contrario di quel che si pensa, abbronzatura e acne non vanno necessariamente d’accordo. Inizialmente, è possibile assistere a un miglioramento anche significativo dell’aspetto della pelle acneica, ma in breve ci si ritrova a fare i conti con quello che gli esperti chiamano effetto “rebound”: le ghiandole sebacee producono sempre più sebo, favorendo l’insorgere di impurità e comedoni. Per questo è opportuno esporsi al sole con consapevolezza.

Metti sempre la crema idratante

mettere sempre crema viso

Quando si ha la pelle che tende a lucidarsi in fretta – aspetto tipico della pelle acneica – la tentazione di non mettere la crema idratante si fa forte. Niente di più sbagliato: per evitare il tanto temuto peggioramento dell’acne dopo l’estate è necessario idratare la pelle costantemente. Esistono creme viso leggere, perfette per il periodo caldo, solitamente caratterizzate da formulazioni in gel impalpabili ed estremamente gradevoli.

Scegli la protezione solare giusta per l’acne

crema solare acne

Le migliori creme solari del 2018 includono anche tante creme con protezione solare per l’acne, pensate appositamente per chi vive queste problematiche. La migliore crema solare per l’acne abbina all’SPF contro i raggi UV una funzione seboregolatrice complice la presenza di ingredienti come lo zinco che assorbono il sebo in eccesso evitando così che la pelle si lucidi troppo.

Non prendere troppo sole

prendere troppo sole

Questo è, in realtà, un consiglio per tutti. Specialmente quando si soffre d’acne, è bene non stressare troppo la pelle con lunghi bagni di sole. La pelle si sentirà attaccata e aggredita, disidratata. Questo fa sì che brufoli e comedoni compaiano con più facilità del consueto. Sì alla tintarella, ma con moderazione.

Usa sempre il doposole

doposole acne

A tal proposito, consigliamo di non dimenticare mai l’applicazione del doposole sul corpo e sul viso. L’utilizzo di un prodotto doposole, particolarmente nutriente e idratante, fa sì che la pelle recuperi il suo equilibrio idrolipidico. Questa è una condizione fondamentale affinchè l’acne non peggiori dopo l’estate.

Fai subito la doccia dopo il mare

doccia dopo mare acne

Non farsi prendere mai dalla pigrizia! Subito dopo una giornata al mare o in piscina, è bene fare la doccia per eliminare residui di sale e cloro dalla pelle di viso e corpo. Inoltre, così facendo, la pelle non resterà sudata: il sudore e le impurità si annidano nei pori occludendoli e favorendo l’insorgere di brufoletti e punti neri.

L’importanza di bere molta acqua

bere acqua

Come sempre, ma ancor più in estate, ricordiamo che è fondamentale adottare uno stile di vista sano, seguendo una dieta equilibrata – in estate è bene preferire frutta e verdura – e bevendo molta acqua, almeno 2 litri al giorno. L’idratazione dell’organismo si riflette nell’aspetto della nostra pelle.

Non usare creme topiche per acne fotosensibilizzanti

creme acne sole

In estate, quando l’esposizione al sole si fa più frequente, è bene interrompere l’utilizzo di tutti quei prodotti topici per l’acne che contengono ingredienti fotosensibilizzanti come la tretinoina e l’acido glicolico. L’applicazione di questi preparati farmacologici e l’esposizione al sole possono causare rossori, infiammazioni, desquamazioni e l’insorgere di macchie scure anche molto difficili da eliminare.

Non esagerare con il trucco

trucco mare acne

Truccarsi in estate (e al mare) non è vietato, ma specialmente quando si soffre d’acne e di pelle grassa è bene evitare di mettere “troppa roba” sul viso. Se non si sa rinunciare al fondotinta in spiaggia consigliamo di optare per il trucco con SPF: un fondotinta solare in polvere è utile per arginare l’effetto lucido, per proteggere la pelle dal sole e uniformare l’incarnato al bisogno. Non esagerare mai con la cipria: il sudore e i residui di make up si annidano nei pori occludendoli e questo non fa bene alla pelle acneica.