Vip meglio vestite della settimana: Emma Stone, Evan Rachel Wood, Jessica Biel e Kirsten Dunst

da , il

    Le vip meglio vestite della settimana secondo Stylosophy sono quattro attrici sulla cresta dell’onda e donne dalla forte personalità, facile da percepire anche attraverso i loro look. Gli ultimi sette giorni hanno visto un susseguirsi di red carpet mondani e tra questi è stato possibile capire chi ha vinto in quanto a stile tra molte donne molto glamour. Parleremo di Emma Stone primaverile in Gucci, Evan Rachel Wood sensuale in Jonathan Simkhai, Jessica Biel chic in Manning Cartell e infine Kirsten Dunst sofisticata in Ralph & Russo Couture. Andiamo a vedere più da vicino questi look da sogno e le ragioni del loro successo.

    Emma Stone in Gucci

    Emma Stone in Gucci

    Emma Stone ha partecipato al W Magazine’s Best Performances Celebration con un outfit firmato Gucci. E’ stata una vera esplosione di primavera la scelta di stile della Stone, la quale ha sfoggiato un abito della collezione Spring 2017 della maison italiana, una creazione dalla tonalità gialla e con motivo floreale sui toni del rosa. La proposta di Alessandro Michele si presenta come un vestito monospalla, affiancato in vita e poi morbido in corrispondenza dei fianchi e della gonna. Sia la spalla che la parte laterale sono arricchite da volant leggeri e delicati. Il look è stato poi arricchito da una pochette fucsia e da sandali metallizzati rosa con nodo sulla parte anteriore, gli Allie di Gucci. Infine la Stone punta sulla semplicità per acconciatura e make-up.

    Evan Rachel Wood in Jonathan Simkhai

    Evan Rachel Wood in Jonathan Simkhai

    Il BAFTA Tea Party è stato un red carpet di successo per Evan Rachel Wood, glamour e chic in Jonathan Simkhai. L’attrice di ‘Westworld’ è in gran forma all’evento tenutosi a Beverly Hills, per il quale ha sfoggiato una jumpsuit monospalla della collezione Pre-Fall 2017 del designer statunitense dalla tonalità blu navy. La silhouette della proposta di Jonathan Simkhai ha influenze orientali, sia la manica che la linea bianca sinuosa e il dettaglio dei bottoni laterali ricordano influenze esotiche molto interessanti, così come il fiocco in vita. La maxi tuta nasconde le scarpe, mentre tra gli accessori la Wood ha scelto una pochette metallizzata firmata Jimmy Choo. I gioielli sono opera di Neil Lane e illuminano la mise senza appesantirla.

    Jessica Biel in Manning Cartell

    Jessica Biel in Manning Cartell

    Jessica Biel è stata fotografata con il marito Justin alla W Magazine’s Best Performances issue and Golden Globes celebration con un outfit firmato Manning Cartell. L’attrice esprime classe e femminilità con poche e semplici scelte di stile e tra queste notiamo il velluto dell’abito nero con scollatura a V e spalle scoperte. La particolarità della proposta di Mannig Cartell sta nella silhouette, che si presenta leggermente definita dal nodo in vita e con una gonna con spacco centrale. I sandali sono una scelta di carattere, si tratta degli Harmony firmati Giuseppe Zanotti e molto amati dalle star. La Biel ha poi completato il look una pochette in pelle nera che stringe in mano, mentre il make-up è acqua e sapone, così come naturale è l’acconciatura.

    Kirsten Dunst in Ralph & Russo Couture

    Kirsten Dunst in Ralph & Russo

    Kirsten Dunst ha puntato sulla femminilità al Palm Spring Film Festival grazie ad un abito firmato Ralph & Russo Couture. Il red carpet solcato dall’attrice è stato ricco di star, ma la Dunst ha vinto con un long dress semplice e chic realizzato con piccole perline luminose su base grigia. L’allure della creazione Ralph & Russo ricorda uno stile classico, la fila di bottoni centrali che partono dalla scollatura è un elemento di particolarità, così come le maniche svasate e la cintura in vita. Lo spacco centrale della gonna è un’aggiunta di grande sensualità e lascia intravedere i sandali con cinturino. Kirsten non ha aggiunto ulteriori accessori, ha lasciato che lo scintillio dell’abito facesse tutto il lavoro, aiutato però dai gioielli Chopard. Il make-up punta sullo sguardo della Dunst.