NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Vacanze in carcere: la nuova tendenza del turismo

Vacanze in carcere: la nuova tendenza del turismo
da in Albergo, Destinazioni, Tendenze Vacanze, Viaggiare
Ultimo aggiornamento:
    Vacanze in carcere: la nuova tendenza del turismo

    Se state già pensando alle prossime vacanze estive o se dovete programmare un weekend fuori porta, ecco la nuova tendenza nel mondo dei viaggi. Se volete essere trendy la vacanza la dovete trascorrere dietro le sbarre di un carcere. Certi che al termine delle vostre ferie potrete uscire tranquillamente, senza danni alla vostra fedina penale.

    La tendenza arriva direttamente dall’America, dove i soggiorni in ex carceri adibite a hotel sono ormai un’abitudine per gli amanti delle vacanze di tendenza. Potrete dormire nelle stesse celle dove magari in passato hanno trascorso i loro giorni illustri detenuti. Ma non vi preoccupate: non dovrete vivere la vostra vita in modo spartano.

    Le prigioni si sono trasformate in veri e propri alberghi di lusso.

    Ma vediamo in Italia le strutture nate per seguire questa tendenza: abbiamo il comprensorio della Locride, abbiamo l’hotel Ucciard-home costruito proprio davanti al celebre carcere di Palermo, abbiamo l’hotel a 4 stelle che sorge a Trieste nell’ex carcere di via Tigor. Se invece volete andare in America, potete soggiornare presso il Liberty Hotel, ex carcere della Charles Strees di Boston (quello di Sacco e Vanzetti per intenderci), oppure l’Alamo Riverwalk, nell’ex carcere della contea di Bexar, a Sant’Antonio in Texas.

    Per rimanere in Europa potrete prenotare al Malmaison hotel di Oxford, l’hotel Langholmen, prigione di Stoccolma chiusa nel 1975 e lo Youth Hostel Celica di Lubiana in Slovenia. Buon soggiorno a tutti!

    331

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlbergoDestinazioniTendenze VacanzeViaggiare
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI