Terremoto ad Haiti: Save the Children e Federico del Rosso per i bambini

Terremoto ad Haiti: Save the Children e Federico del Rosso per i bambini
da in Arredamento, Beneficenza, Design, Designer, Eventi
Ultimo aggiornamento:

    Continuano le manifestazioni di solidarieta’ per aiutare chi, nel terribile terremoto di Haiti, ha perso tutto. Oggi vi vogliamo parlare dell’interessante iniziativa di Federico del Rosso, noto designer italiano, che ha deciso di collaborare con Save the Children (e non e’ la prima volta che questo accade), per dare una mano a questa popolazione che, in pochissimi istanti, si e’ vista portare via la propria vita: l’associazione che si occupa di difendere i diritti dei bambini di tutto il mondo, in questi giorni e’ impegnata profondamente per portare soccorso e aiuti concreti in quelle terre. E Federico del Rosso ha deciso di darle una mano.

    Federico del Rosso ha messo in vendita la sua collezione Contamina, presentata in occasione del Fuori Salone 2009: le sedute e i pezzi di arredamento per la casa e per l’ufficio del designer saranno in vendita a prezzi scontati del 20 per cento, con i costi che potete vedere nella nostra galleria di immagini.


    Ecco i dettagli per acquistare le opere di Federico del Rosso, che serviranno a raccogliere fondi per aiutare i bambini terremotati di Haiti: per acquistare i pezzi della sua collezione si puo’ spedire una mail al seguente indirizzo, info@federicodelrosso.com. Per donare, invece, ecco i sistemi:

    :

    • Carta di credito: chiamando in orario d’ufficio al numero 06 48070075 e chiedendo di Laura Stanisci;
    • Carta di credito on line attraverso il sito: www.savethechildren.it
    • Bollettino postale n. 43019207 intestato a Save the Children Italia
    • Bonifico bancario intestato a Save the Children Italia – codice IBAN : IT95B 03223 03211 000004173982

    Immagini:
    ufficio stampa Federico del Rosso.

    340

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArredamentoBeneficenzaDesignDesignerEventi
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI