Terra abbronzante: come sceglierla adatta al tuo viso [FOTO]

Come scegliere la terra abbronzante migliore? In estate non si può fare a meno di questo prodotto make up quindi è importante non solo trovare quello più adatto ma anche scoprire come applicare la terra sul viso e sulle guance e quali sono i marchi che la realizzano, come Guerlain, Kiko, Bottega Verde e Shiseido.

da , il

    La terra abbronzante è il must have dell’estate, ma come sceglierla adatta al viso? Nonostante possano sembrare tutte piuttosto simili, alcune sono più chiare e altre più scure e ci sono quelle mat e quelle shimmer. Per trovare quella giusta bisogna prendere in considerazione l’effetto che si vuole ottenere col trucco. Generalmente la terra abbronzante è utilizzata quando manca ancora la tintarella per dare un effetto più luminoso e riposato al viso, ma va benissimo anche con l’abbronzatura. Scoprite come acquistare quella adatta leggendo i nostri consigli di bellezza per l’estate.

    Come abbiamo premesso la terra abbronzante serve fondamentalmente per dare colorito al viso, oppure per mettere ancora più in risalto la tintarella. È molto utilizzata anche come prodotto utile per le tecniche di contouring e strobing.

    In commercio ne esistono ormai moltissimi tipi con finish e proprietà diverse, che si adattano a differenti tipologie di pelle e di esigenze; le stesse caratteristiche che riscontriamo quando bisogna capire come scegliere il fondotinta giusto.

    Prima di tutto esiste una logica dei colori: la terra abbronzante, a differenza della base viso con fondotinta che va adattata il più possibile all’incarnato, va sempre scelta di una tonalità più scura per essere utilizzata come enfatizzante dell’abbronzatura.

    Per quanto riguarda i finish ne esistono fondamentalmente di due tipi: mat, che serve più che altro per scolpire ed è quindi più adatta per il contouring, e shimmer che invece è perfetto per dare quell’effetto illuminante che desideriamo nella stagione calda.

    Come applicare la terra abbronzante sul viso? Il segreto per un’applicazione omogenea è quello di utilizzare poco prodotto per volta, andando man mano ad aumentare fino ad ottenere l’effetto desiderato: anche se vogliamo una pelle scura è meglio arrivarci gradualmente piuttosto di correre il rischio di creare un effetto maschera.

    I movimenti devono essere delicati e circolari e per chi non è molto esperta nell’applicazione della terra abbronzante il consiglio più efficace è quello di utilizzare un pennello kabuki morbido e “disegnare” un grande 3 sul viso partendo dalla fronte, scendendo verso lo zigomo e infine al mento. Ripetendo lo stesso gesto anche dall’altro lato del viso e completando poi con una pennellata verticale sul naso il prodotto risulterà omogeneo e soprattutto sarà stato messo nei punti giusti.

    Mai dimenticare, infine, di controllare collo e décolleté, onde evitare che ci siano zone più chiare, specie se indossate abiti scollati. In questo modo realizzerete un trucco impeccabile che potrebbe tornarvi utile anche come make up per l’ufficio in estate.

    Vi lasciamo alla nostra gallery dove potrete vedere le terre abbronzanti migliori per l’estate.