NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Stella McCartney contro pelli e pellicce nella moda: video della Peta

Stella McCartney contro pelli e pellicce nella moda: video della Peta
da in Accessori Moda, Donna, Gossip Vip, In Evidenza, Moda, Stella McCartney, Stilisti
Ultimo aggiornamento:

    Stella McCartney dice no all’uso di pelli e pellicce nel mondo della moda. Le ultime sfilate di Milano Fashion Week per il prossimo autunno-inverno 2012/2013 ci hanno proposto un grande ritorno dei capi realizzati con questi materiali: moltissimi stilisti hanno infatti portato in scena le loro collezioni ricche di capi di abbigliamento in pelle o addobbati con pellicce colorate. Scelta che non è passata inosservata tra le associazioni animaliste, che hanno anche protestato, ad esempio durante la sfilata milanese del marchio di moda Byblos. Insieme a loro si schiera anche Stella McCartney, con un video per la Peta che, vi avviso, è davvero molto forte. Ma è tutto vero, putroppo!

    Stella McCartney da tempo ha abbracciato uno stile ecosostenibile, non solo nella vita, ma anche nel suo lavoro, realizzando delle collezioni amiche della natura e degli animali. La figlia di Paul McCartney ha deciso di realizzare questo video per sostenere la campagna della Peta, contro l’uso di cuoio e pellame nel mondo della moda, perché sono un prodotto della crudelltà.

    Secondo lei gli stilisti hanno il dovere di proporre un’alternativa, creando dei capi comunque belli, glamour, originali, ma che non siano realizzati sulla sofferenza degli animali. In questa occasione la stilista inglese ci ricorda come sia possibile avere un guardaroba che sia ecologicamente corretto e che rispetti il mondo animale.

    Il mio scopo non è quello di dire alla gente cosa indossare, bensì dare informazioni in modo che ognuno possa farsi una propria opinione e faccia scelte consapevoli ogni volta che si troverà a decidere se acquistare un capo in pelle‘, queste le parole della fashion designer inglese, che nel video ci spiega come si ottengono quei materiali che lei ha bandito per sempre dalle sue collezioni.

    E Stella chiede di non contribuire a questo massacro: ‘La pelle non è un sottoprodotto dell’industria alimentare, bensì il principale co-prodotto. Questo significa che acquistare capi in pelle e cuoio contribuisce direttamente agli orrori di cui si macchiano gli allevamenti intensivi di animali‘.

    Le immagini sono decisamente forti, ma purtroppo questa è la realtà!

    392

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Accessori ModaDonnaGossip VipIn EvidenzaModaStella McCartneyStilisti
    PIÙ POPOLARI