Sfilate Milano: Max Mara collezione A/I 2011-2012

da , il

    Tra le sfilate di Milano non poteva mancare un nome importante della moda italiana come quello di Max Mara che porta in passerella per l’autunno-inverno 2011-2012 una collezione raffinata e lineare pensata per una donna dinamica e contemporanea che vuole unire stile e praticità. A farla da padrone linee rigorose, classiche e l’immancabile pelliccia che veste i dettagli degli abiti con grande stile. Capi principi della collezione sono senza dubbio abitini e cappotti interpretati nelle varianti più esclusive e che diventano irrinunciabili per uno stile easy chic.

    La collezione di Max Mara per l’autunno-inverno 2011-2012 a Milano Moda Donna ci presenta capi semplici e lineari ma al contempo eleganti e raffinati, declinati in una palette di colori assolutamente chic che vira tra le tonalità del bianco e del beige con qualche tocco di grigio e di nero.

    Grande protagonista di questa collezione è il cappotto declinato in diverse varianti che comprendono modelli più sportivi e modelli dall’allure decisamente più galmour. Lunghezze e materiali sono anche’essi tra i più vari, creando così modelli davvero per tutte le donne e per tutti i momenti della giornata.

    Al centro dell’attenzione anche il minidress che si veste ora di pelliccia, ora di tessuto stretch o ancora di lana per dare vita a modelli semplici ma di grande eleganza e personalità.

    Non mancano nella nuova collezione creata da Max Mara per l’autunno-inverno 2011-2012 tailleur raffinati o mise più comode con pantaloni ampi e glamour o con gli irrinunciabili leggins per permettere alla donna di essere sempre chic, con grande semplicità e comodità e, soprattutto, dandole la possibilità di interpretare a pieno il proprio mood.

    Presente alla sfilata anche l’attrice Katie Holmes, in abiti Max Mara, legata alla maison di moda oltre che dalla scelta di indossare suoi abiti anche dal fatto che il prossimo giugno verrà insignita del premio WIF Max Mara “Face of the Future” 2011 in riconoscimento alle sue capacità recitative, al suo stile e alla sua grazia.