Second Life scopre vizi e crimini

Second Life scopre vizi e crimini
da in Internet Style, Tecnologia, Second Life
Ultimo aggiornamento:
    Second Life scopre vizi e crimini

    Potevano mancare i vizi, i crimini e la Mafia su Second Life, la vita virtuale che ormai milioni di persone vivono? Molti speravano di sì: avendo una seconda possibilità, magari le persone avrebbero optato per un mondo diverso, nel quale questi aspetti non esistessero. E invece no: Second Life ha visto nascere anche il crimine. Sempre di più stanno nascendo gruppetti organizzati di gangster, che praticano i loro traffici. Che saranno illegali solo virtualmente.

    Su Second Life ci si può imbattere, ad esempio nel pagamento del pizzo e del racket. O ancora, piccoli e grandi crimini che vengono compiuti virtualmente: dal vandalismo alla pedofilia agli abusi.

    I peggiori difetti dell’umanità si sono riversati anche nella comunità digitale. Ma se i vizi e i crimini della vita reale sono facilmente riportabili virtualmente, altrettanto facilmente si può “eliminare” il delinquente. Un clic e la persona viene cancellata dalla comunità. Ma siamo certi che presto potrebbe tornare con un altro avatar. Second Life è anche questo. Purtroppo.

    205

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Internet StyleTecnologiaSecond Life
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI