Salone del Mobile 2009: le proposte Fendi Casa

da , il

    Fendi Casa esporra’ al Salone Internazionale del Mobile 2009. Nei padiglioni della Fiera di Milano, Rho-Pero, il brand di arredamento e di design ci proporra’ la sua nuova collezione di arredamento per la casa. Collezione della quale noi vi anticipiamo delle immagini.

    La home collection di Fendi Casa e’ nata nel 1989. Moda e design si sono unite insieme in un progetto che e’ cresciuto di importanza negli anni, proponendo sempre soluzioni all’avanguardia e molto innovative. Dal design unico. Per il Salone del Mobile 2009, Fendi Casa ci propone pezzi di arredamento con i colori chiari del ghiaccio accostati a tonalita’ piu’ intensi, come il blu notte, il nero e il moka. Colori davvero molto intensi.

    La collezione Fendi Casa e’ artigianale e Made in Italy, con un’attenta cura dei dettagli, molto eleganti e dal comfort elevato.

    Ecco cosa verra’ presentato al Salone del Mobile 2009 da Fendi Casa:

    • Fendi Casa Prestige, un divano dalla seduta comoda e molto profonda, con forme e linee squadrate. La parte frontale con rivestimento in pelle e’ personalizzazbile. Sullo schienale troviamo dei maxi cuscini rettangolari. Il divano a quattro posti ha un prezzo che parte da € 5.320 e puo’ arrivare fino a € 14.030.
    • Fendi Casa Garcia e’ una poltroncina, una rivisitazione della celebre Luigi XV. Lo schienale a cameo, il braccio arcuato e il rivestimento e’ color ghiaccio, mentre la struttura in legno laccato. Il prezzo parte da € 2.840 e arriva fino a € 4.560
    • Fendi Casa Rio e’ un letto, con una struttura imbottita, la testiera arcuata in pelle o in tessuto. Sopra una trapunta in seta con i loghi del brand e dei morbidissimi guanciali di velluto. Prezzo: da € 5.700 a € 9.690
    • Fendi Casa Venice Chandelier e’ un lampadario da sospensione a 2 livelli, con 8 e 6 bracci e gocce realizzate in vetro di Murano soffiato a bocca e lavorato a mano. Il prezzo dipende dall’altezza: 100 cm € 15.800, 200 cm € 29.900

    Il materiale ci e’ stato fornito dall’ufficio stampa.