Riccardo Tisci lascia Givenchy (e forse vola da Versace)

da , il

    Riccardo Tisci lascia Givenchy (e forse vola da Versace)

    Riccardo Tisci lascia Givenchy e probabilmente, stando agli ultimi rumors, prenderà le redini di Versace. Nelle ultime settimane le voci di una sua possibile dipartita si sono fatte sempre più insistenti e ora arriva finalmente la conferma da parte della maison. Il designer italiano abbandona, dunque la direzione creativa della maison francese, il che sembra realmente confermare che a breve lo vedremo alla guida di Versace, al posto di Donatella.

    Era nell’aria già da un po’ ma ora è fatta. Durante le sfilate della Paris haute couture non s’è parlato d’altro. Riccardo Tisci ha lasciato Givenchy e ora, almeno stando alle notizie ufficiale, non è legato ad alcuna altra griffe. Tutti sappiamo, però, che è grande amico di Donatella Versace, che è stata persino sua testimonial, al posto della sua più grande musa: Mariacarla Boscono. A quanto pare tra i due designer c’è molto di più. Una stima reciproca, un legame importante che vorrebbe proprio lo stilista italiano alla guida di una delle più grandi case di moda del Belpaese.

    Lui, che è stato nominato direttore artistico di Givenchy nel 2005, che peraltro vestirà Maria De Filippi a Sanremo 2017, abbandona il marchio dopo bel dodici anni di successi. Chi prenderà il suo posto? Per certo sappiamo che il prossimo fashion show, atteso per il 5 marzo, è sospeso.

    Bernard Arnault del gruppo LVMH ha dichiarato: “Il capitolo scritto da Riccardo Tisci con Givenchy nel corso degli ultimi 12 anni ha rappresentato una visione incredibile che ha saputo sostenere con un successo continuo. Per questo vorrei ringraziarlo sentitamente per il contributo fondamentale che ha dato per l’evoluzione della Maison”.

    E ora cosa succederà: dobbiamo aspettarci che Riccardo Tisci diventi stilista per Versace? Per scoprirlo non ci resta che attendere gli sviluppi della vicenda e scoprire cosa accadrà alle due maison.

    Ecco il saluto di Naomi Campbell a Riccardo Tisci: