Reggiseni per maggiorate: niente aumenti di costo

Reggiseni per maggiorate: niente aumenti di costo
da in Designer, Lingerie, Moda, Primo Piano, Reggiseni
Ultimo aggiornamento:

    Qualche tempo fa vi avevamo parlato di una rivoluzione che stava avvenendo in Inghilterra: Marks & Spencer aveva deciso di far pagare di più i reggiseni delle maggiorate. Tranquille, l’allarme è rientrato, grazie alle numerose proteste, portate avanti anche sul web.

    Marks & Spencer aveva infatti proposto una specie di tassa sui reggiseni di taglia abbondante: sosteneva che per realizzarsi ci voleva più tempo, e ovviamente anche più stoffa, e quindi dovevano costare di più rispetto alle taglie minori. Come se una stessa t-shirt costasse in modo diverso a seconda che si tratti di una S o di una XL.

    La protesta era subito cominciata. Beckie Williams, con il gruppo di FacebookBust 4 Justice“, si è battuta a lungo contro questa che sembrava un’ingiustizia, nei confronti di tutte quelle donne che hanno un seno abbondante, naturale o ritoccato dal chirurgo estetico.

    E la battaglia è stata vinta dalle maggiorate.

    Pensate che la donna per vincere la sua battaglia ha comprato anche delle quote azionarie di Mark & spencer, per poter discutere con loro al pari. “Ad una semplice cliente non danno ascolto, ma ad un’azionista probabilmente sì“.

    Adesso tutte le maggiorate potranno acquistare reggiseni a prezzi normale. Anzi, Mark & Spencer ha deciso di fare un po’ di sconto proprio sulle coppe più grandi… Potere di internet! :)

    268

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DesignerLingerieModaPrimo PianoReggiseni
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI