Primavera-estate 2007: tendenza favola

da , il

    Alexander McQueen

    Alle sfilate di moda per la stagione primavera-estate 2007, lo stilista Alexander McQueen ci ha regalato dei momenti veramente unici. Il mondo onirico delle fiabe è sceso in passerella, grazie a delle creazioni originali e molto particolari, come i modelli che potete vedere nella fotografia che vi abbiamo voluto presentare. Abiti da sogni, dai tagli diersi e asimmetrici, dai colori tenui del mondo delle principesse, dalle stravaganze che solamente le favole sanno rendere in questo modo.

    Gli abiti sembrano nuvole impalpabili, le modelle dai visi chiari come la neve sembrano uscire da racconti di altri tempi, l’atmosfera è quella che si respirava nel romantico settecento. Alexander McQueen ha reso una sfilata un momento indimenticabile: sembrava di vivere in un meraviglioso sogno, fatto di dame, principesse e personaggi di altri tempi. Gli abiti da sera e i corsetti ad anfora fanno sognare ad occhi aperti ogni donna. Ma i suoi modelli, che appartengono al passato, ben si adattano alla mutevole modernità.

    I cristalli, gli abiti pomposi e i vestiti da sera da gran signora rimandano ad un universo aristocratico d’altri tempi, così come le tuniche trasparenti e le camicie dai colli vittoriani. Per non parlare poi dei cappelli in organza: davvero pezzi meravigliosi.