Speciale Natale

Pitti Uomo 2012: tutte le novità e i progetti

Pitti Uomo 2012: tutte le novità e i progetti
da in L'inconsueto, Pitti Immagine Uomo
Ultimo aggiornamento:

    pitti immagine uomo

    L’edizione del Pitti Uomo che si terrà alla Fortezza da Basso dal 19 al 22 Giugno, ospiterà a questo giro ben 1053 marchi, confermando una vocazione sempre più internazionale. Le novità saranno molte, grazie alla presenza di nuove aziende che si uniranno a un eclettico ventaglio di progetti.

    WP Lavori in Corso presenterà la prima collezione realizzata per l’iconico brand Baracuda, nuovo acquisto del gruppo. 7 For All Mankind presenterà la sua nuova collezione. Ben Sherman lancerà per l’occasione EC1, il suo nuovo progetto uomo.

    Il marchio australiano Deus ex Machina sarà presente per la prima volta in anteprima Europea. Ed infine, Pirelli PZero ha scelto uno spazio importante in Fortezza per presentare la nuova linea di calzature uomo Premium, firmate Cesare Paciotti. Ma queste, sono solo alcune delle molte novità e anteprime fra cui, come “Guest Designer”, la maison parigina Carven.

    Il designer Guillaume Henry presenterà per la prima volta a Firenze la sua collezione con un evento speciale che inaugurerà la sera del giovedì 21 Giugno e Guest Designer di Pitti W n.10 sarà il brand Peter Pilotto.

    L’ormai rinomato WHO IS ON NEXT: il progetto destinato alla ricerca di nuovi talenti – italiani che include la collaborazione di Pitti Immagine Uomo, Altaroma e L’Uomo Vogue e che, sarà presente con le collezioni al padiglione inferiore del Padiglione Centrale. I finalisti: Francesco Aloisi, Erik Bjerkesjo, Andrea Cammarosano e Lucio Vannotti per il pret-à-porter. Per gli accessori, Move Officine del Cappello e YOU footwear.

    Il tema-guida dei saloni estivi del Pitti sarà WonderFood Pitti: il cibo e la sua forte connotazione nel lifestyle contemporaneo. Un tema che verrà trattato partendo dall’origine, passando dalla cultura, dalla passione, dal gusto. Un ritorno alle radici contemplando l’estetica, l’ecologia, il panorama urbano.

    Nel grande piazzale della Fortezza da Basso, davanti al Padiglione Centrale, verranno allestiti degli orti, sotto la direzione artistica di Oliviero Baldini. Orti vigilati da spaventapasseri- manichini vestiti con gli abiti realizzati appositamente da brand internazionali.

    E poi Make, la nuova frontiera dell’artigianato, uno dei temi più esplorati delle ultime stagioni. Make sarà allestito nella Sala Alfa del Padiglione inferiore con un layout ideato da Patricia Urquiola.

    Touch e l’ecclettismo del guardaroba maschile, con la sua sezione dedicata agli stili più visionari a questa edizione si estenderà anche alla Sala del Rondino accostando l’Altro Uomo, la sezione storica che delinea le avanguardie dello stile.

    Futuro Maschile, il laboratorio di ricerca sulle nuove espressioni del formale, si collocherà nelle sezioni più dinamiche del Pitti Uomo, la Sala delle Nazioni, e ospiterà una community di aziende altamente selezionate.

    Ed è ancora Patricia Urquiola, la curatrice degli spazi del Padiglione Centrale che ospita tre piani di lifestyle. Un incubatore di tendenze e il luogo simbolo dell’identità del salone che accoglie marchi quali Brunello Cuccinelli, Church’s, Cruciani, Isaia, Lardini e molti altri.

    In ultimo, Pitti Immagine W, con il suo spazio dedicato ai nuovi protagonisti della scena creativa dei paesi emergenti. Questa stagione di Pitti W sarà dedicata alla Nigeria, in collaborazione con la Lagos Fashion and Design week.

    Un appuntamento da non perdere, dove fra le molte proposte italiane e i progetti innovativi, vi sarà un considerevole aumento di adesioni internazionali e provenienti dal mondo intero. Confermando che Pitti Uomo è sicuramente l’evento più importante e innovativo che la scena della moda maschile propone.

    641

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN L'inconsuetoPitti Immagine Uomo

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI