Peta contro Giorgio Armani: troppe pellicce

da , il

    Giorgio Armani e’ finito del mirino della Peta, l’associazione che si occupa di difendere i diritti degli animali. Sotto accusa la sua collezione di moda per la donna per questo autunno-inverno 2008/09: il designer italiano ha utilizzato molte pellicce. Ma qualche tempo fa aveva promesso che non ne avrebbe piu’ fatto ricorso.

    La Peta, tramite le parole del suo vice presidente, Dan Mathews, esprime cosi’ tutta la sua amarezza per la mancata promessa: “Non e’ stato di parola: un anno fa aveva detto che non avrebbe piu’ usato pellicce“: e invece queste sono apparse su gonne e giacche della nuova collezione. E per protesta la Peta portera’ davanti al negozio Emporio Armani di Milano dei cartelli che raffigurano Giorgio Armani come Pinocchio.