Speciale Natale

Paul Walker morto in un incidente stradale, i successi e la carriera della star americana [FOTO]

Paul Walker morto in un incidente stradale, i successi e la carriera della star americana [FOTO]
da in Look Star, Vip Style
Ultimo aggiornamento:

    Paul Walker è morto in un incidente stradale a bordo di una Posche rossa fiammante, sulla quale viaggiava accanto ad un amico, ritrovato anche lui senza vita. L’attore biondo di Fast & Furious, prima del tragico schianto, avvenuto attorno alle 15.30 di sabato 30 novembre a Santa Clarita, in California, aveva partecipato a un evento di beneficenza della sua organizzazione, la Reach Out Worldwide, per raccogliere fondi da destinare alle popolazioni colpite dal tifone nelle Filippine. L’auto è finita contro un albero e ha preso fuoco, e sebbene l’incendio sia stato in seguito domato, per la coppia di amici non c’era più nulla da fare. Il triste annuncio è stato confermato dai social media, dalle pagine ufficiali dell’attore, che ha lasciato, oltre la compagna Jasmine Pilchard-Gosnell, la figlia Meadow Rain.

    Tragico è dir poco, perché la morte di Paul Walker rimanda immediatamente alla legge del contrappasso: più veloce della luce sul set di Fast & Furious, dove l’importante era correre come non mai con delle super auto, e poi la scomparsa a bordo di una Porsche rossa, schiantata e in fiamme. Un destino inaspettato, sadico e spietato, una fine atroce che ha lasciato tutti senza fiato, come quella di Doriano Romboni, morto in sella alla sua moto, nello stesso giorno, durante la commemorazione del motociclista Marco Simoncelli. L’alta velocità ce l’avevano nel sangue, tanto che lo stesso Paul Walker in una recente intervista aveva dichiarato che amava girare le scene pericolose, che faceva le corse e che ‘la velocità ce l’ho nel sangue’. Ora queste parole riecheggiano come non mai, complici di una fatalità assurda.

    40 anni, biologo marino eppure la vita l’ha portato a diventare attore, grazie alla madre che sin da bambino lo accompagnava a fare i provini.

    A 13 anni debuttò al cinema con Non aprite quell’armadio di Bon Dahlin, dopo aver preso parte a diversi ruoli in tv. Nel 2001 sbarca il lunario come Brian O’Connor, l’infiltrato nel mondo delle corse clandestine di Fast & Furious, dove ha recitato accanto a Vin Diesel, uno dei primi ad annunciare il suo dolore con una foto Instagram e un triste commento ‘Fratello, mi mancherai tantissimo. Sono senza parole. Nel cielo c’è un nuovo angelo. Riposa in pace’.

    Paul aveva appena terminato di girare Hours di Eric Heisserer e si stava preparando per girare il settimo episodio della saga Fast & Furious, la cui uscita è, o era, prevista per luglio prossimo. Ricorderemo sempre Paul, sorridente e sportivo, bello e ironico, alla guida di auto da sogno. Ciao Paul.

    474

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Look StarVip Style

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI