Paris Fashion Week settembre 2017: le tendenze Primavera/Estate 2018 dalla Ville Lumiere [FOTO]

La Paris Fashion week di settembre 2017 attraverso le sue nuove collezioni moda svela le tendenze primavera/estate 2018 delle quali non potremo fare a meno. Da Dior a Chanel passando per Saint Laurent, Louis Vuitton e Elie Saab, scoprite quali sono i migliori look della settimana della moda di Parigi.

da , il

    La Ville Lumiere dal 25 settembre al 3 ottobre ospita la Paris Fashion week e svela le tendenze moda primavera/estate 2018. In questa occasione possiamo ammirare i grandi capolavori che le Maison hanno realizzato per la prossima stagione calda. Vedremo le ultime creazioni di Dior by Maria Grazia Chiuri, quelle di Chanel e Louis Vuitton, le opere di Saint Laurent e i raffinati abiti di Valentino. Siete curiose di scoprire i look migliori, i must have e gli abbinamenti più cool? Ecco tutto ciò che c’è da sapere sui nuovi trend della Paris Fashion week di settembre 2017.

    Ad aprire questa nuova settimana della moda di Parigi è stato Jacquemus. La Maison è stata l’unica a sfilare nella giornata del 25 settembre alle ore 20. Le sue creazioni sono sempre molto artistiche e all’avanguardia ma questa volta il team creativo ha strizzato l’occhio alla femminilità ricercata e sofisticata per vestire le donne che amano trascorrere il loro tempo libero al mare, in completo relax indossando abiti dai colori sgargianti e accessori imponenti come i maxi cappelli di paglia.

    Di tutt’altro genere la sfilata della collezione Dior primavera/estate 2018 realizzata dalla stilista italiana Maria Grazia Chiuri. Anche in questo caso gli accessori hanno avuto una grande rilevanza, come i baschi con velette a rete larga e nera, le lunghe collane abbinate ai collarini e le calzature, dalle scarpe basse fino ai lunghi stivali stringati. Per il resto la collezione si è incentrata particolarmente sull’uso di denim, pelle, chiffon, tulle e di una particolare lavorazione metallizzata effetto specchio.

    Tra il mannish e le creazioni più femminili come i top bustier si è mossa la sfilata di Koché mentre quella di Anrealage è decisamente futuristica: abiti con volumi che richiamano gli anni ’80 ma caratterizzati da tinte galattiche fanno spazio a coordinati argento che sembrano tute spaziali.

    Molto bella e raffinata la sfilata di Olivier Theyskens che ha proposto lingerie dress con pizzo, top mesh, pantaloni maschili a palazzo e lunghi cappotti in panno e in pelle.

    Paris Fashion Week settembre 2017: le sfilate di Saint Laurent, Balmain e Isabel Marant

    Sfilata Anrealage Primavera/Estate 2018 alla Paris Fashion week / Ansa

    Una delle collezioni più strepitose delle prime giornate della Paris Fashion week di settembre 2017 è stata senza dubbio quella di Saint Laurent primavera/estate 2018. La maison guidata da Anthony Vaccarello ha riportato in auge gli shorts ma non hot pants provocanti bensì bermuda a vita alta e leggermente ampi che ridisegnano con delicatezza ed eleganza il corpo e femminile, da abbinare a bluse fluide e blazer mascolini. A questi ha aggiunto un pizzico di mood anni 80 con abiti strutturati in pelle e volumi ottenuti con frange e piume.

    Stile rock e femminilità allo stato puro ma anche sperimentazione e azzardo. La sfilata della collezione Balmain è stata scandita da una serie di capi must have, come le t-shirt logo e i vestiti con stampe astratte proposti in bianco e nero. Molto particolari le gonne in vernice con volants, le tute abbinate a bluse bianche con ricci e spalle scoperte e quelle in stile spaziale in argento spalmato e borchie applicate.

    La sfilata della collezione Isabel Marant primavera/estate 2018 è stata aperta da Kaia Gerber e chiusa da Gigi Hadid, le due top model del momento. Tra look bianchi e neri, volumi rivisitati e asimmetrie, abbiamo ammirato i contrasti forti tra colori brillanti e inaspettati, in particolar modo rosa shock e rosso brillante.

    Intanto in passerella è stata presenta anche la nuova collezione di Lanvin, decisamente sottotono rispetto a quelle a cui ci aveva abituato Alber Elbaz, così come quella di Dries Van Noten, una delle più belle di questa Paris Fashion week 2017: i suoi vestiti foulard e i giochi cromatici tra tinte pastello ci hanno letteralmente conquistato.

    Fiori e trasparenze hanno caratterizzato i vestiti firmati Rochas, lo stile retrò anni 70 con accenni romantici e bucolici hanno interessato la collezione Chloé mentre Lacoste ha mixato capi di abbigliamento da sapore sportivo, come felpe e tute, a gonne raffinate e blazer mannish.

    Paris Fashion Week settembre 2017: le sfilate di Elie Saab, Valentino e le altre

    Sfilata Valentino Primavera/Estate 2018 a Parigi / Ansa

    La settimana della moda di Parigi di settembre 2017 sta per volgere al termine ma è proprio nei giorni finali che sfilano alcune delle più attese e grandi Maison francesi e non solo.

    Di sicuro è stata molto seguita la sfilata della collezione Elie Saab primavera/estate 2018 perché lo stilista libanese incanta con le sue creazioni estremamente femminili e decisamente ricercate. Ancora una volta ha portato in passerella straordinari vestiti tattoo che svelano delicatamente il corpo femminile attraverso i ricami in pizzo macramé. A questi ha aggiunto dei completi con trama animalier effetto snake e ha giocato essenzialmente con alcuni colori moda, come il verde arcadia, proponendo su vestiti effetto trench con spacchi e scollature profonde ma anche in abbinamento con l’azzurro intenso per uno stile sfumato inaspettato ma strepitoso.

    Di tutt’altro respiro la collezione Valentino primavera/estate 2018. Lo stilista Pierpaolo Piccioli ha esordito con una serie di look dal sapore sportivo, legati fortemente al mondo dell’outdoor: giacche con tasconi, pantaloni ampi e maschili perfetti per fare escursionismo e parka scivolati ma impreziositi da paillettes cangianti. Bellissimi i vestiti Valentino con micro trame e caratterizzati da mix pastello, quelli con i fiori che richiamano la natura botticelliana e i maxi dress in seta scivolati che sembrano quasi fluttuare sul corpo stesso della donna.

    Per quanto riguarda le altre sfilate della Paris Fashion week 2017 abbiamo particolarmente apprezzato le fantasie moderne, tra l’optical e il camouflage di Junya Watanabe, e lo stile femminile e sofisticato portato in passerella da Alexis Mabille, che ha particolarmente insistito su trench coat e giacche smoking da indossare come abiti.

    Colorata e decisa la collezione targata Emanuel Ungaro così come quella di Loewe che affonda le radici in un passato lontano. Più rock e forte quella di Mugler, tra reggiseni a vista e top bustier, mentre Haider Ackermann ha preferito puntare sul fascino eterno dei tailleur slim fit.

    Molto bella anche la collezione Balenciaga a metà tra lo stile retrò e quello mannish, e di Sonia Rykiel che ha giocato con le trame vichy e gli abiti mesh.

    Paris Fashion Week settembre 2017: le sfilate di Chanel, Louis Vuitton e le altre

    Sfilata della collezione Chanel primavera/estate 2018 a Parigi / Ansa

    Molte delle sfilate più attese di questa Paris Fashion week si sono concentrate nell’ultima giornata in calendario, ovvero quella del 3 ottobre. Ad aprire quest’ultima data è stata la collezione Chanel primavera/estate 2018 in scena come sempre al Grand Palais, allestito per l’occasione con una serie di cascate. Ecco spiegato anche il look di alcune modelle, che oltre agli abiti e gli accessori in tweed, denim e altri materiali, hanno sfoggiato anche delle proposte in pvc, come mantelle, cappelli e stivali antipioggia trasparenti. Ad ogni modo la collezione Chanel è stata scandita da una serie di look giovani e freschi, caratterizzati da crop top e gonne sfrangiate, cappotti scivolati e abiti con frange. Splendide le tinte pastello ma anche gli effetti tie dye in blu proposti per i look da mare.

    Una delle collezioni più belle viste in questa settimana della moda di Parigi è stata indubbiamente quella di Louis Vuitton primavera/estate 2018 by Nicolas Ghesquiere. Lo stilista ha mixato stili molto differenti, dall’homewear all’athleisure passando per il mannish. Il risultato? Giacche broccate barocche, shorts in seta pastello, vestiti in chiffon abbinati a maxi bralette, bluse scivolate e una serie di accessori imperdibili, come il ritrovato bauletto Louis Vuitton in pelle tinta unita con targhette pendenti e manici a contrasto.

    Tra le altre sfilate che hanno animato le ultime giornate della fashion week di Parigi c’è stata quella di Stella McCartney che ha alternato abiti dai volumi eleganti e denim look dal sapore vintage colorati in stile anni ’80. Molto sofisticata e romantica la linea firmata da Giambattista Valli che ha mandato in passerella look con fiorellini nei toni del rosa e del giallo, pizzi e vestiti con tulle a strati.

    Trame quadrettate, stile minimalista e un tocco di sportswear hanno caratterizzato la nuova collezione di Hermes, mentre quella di Alexander McQueen si è contraddistinta per trasparenze, tartan e applicazioni floreali in 3D.

    Miu Miu ha presentato una collezione dal sapore vintage con cardigan con rombi a contrasto, vestiti in pizzo bicolor e camicie dalle tinte sgargianti, Moncler Gamme Rouge ha unito felpe e tulle per creare degli abiti esclusivi e dinamici mentre Thom Browne ha realizzato una linea del tutto fuori dagli schemi, molto strutturata e artistica, di alto impatto visivo ma decisamente poco portabile a livello di ready to wear.

    Nella nostra gallery potrete vedere tutte le tendenze moda primavera/estate 2018 della Paris Fashion week.