Pantaloni a vita alta: quali scegliere e come abbinarli [FOTO]

da , il

    Di pantaloni a vita alta ce ne sono tantissimi ma quali scegliere e come abbinarli può risultare un’impresa piuttosto difficile, se non si hanno ben chiare le idee. Chissà quante volte vi siete chieste se quel modello high waist vi potesse stare bene o meno, se potesse esaltare la vostra silhouette e se sareste state brave a realizzare tanti look freschi e nuovi. Eppure, questo capo di abbigliamento, che ha dettato legge durante gli anni ’70, è sempre presente nelle nuove collezioni. I giusti abbinamenti con pantaloni a vita alta prevedono solitamente una bella camicia, magari arricchita da dettagli o tagli particolari, ma, fidatevi, anche una t-shirt o un top glamour si sposano alla perfezione con questi modelli.

    Pantaloni a vita alta larghi

    Prima di addentrarci nei pratici consigli per i giusti accostamenti, dobbiamo scoprire quali sono i vari modelli di pantaloni a vita alta. I più venduti, scelti e amati sono sicuramente i pantaloni a gamba larga, una tendenza maschile che piace molto alle donne, ma perché? Semplice, sono facili da abbinare, si possono indossare a lavoro, sfoggiando comunque un look glamour e autorevole, e sono deliziosi con la camicia ma anche con i maglioncini. Tra questi ci sono quelli lisci, con le pinces e i pantaloni a vita alta con bottoni.

    Pantaloni a vita alta stretti

    I pantaloni a vita alta stretti sono molto carini e decisamente più casual e potete indossarli con risvolto o a tre quarti, potete sfoggiarli in moltissime occasioni purché abbiate un fisico longilineo e la caviglia stretta. Se non vi segnano troppo mettete la maglia dentro il calzone, altrimenti scegliete un top fluido che si appoggia delicatamente sulle curve. I pantaloni a vita alta neri sono l’ideale per chi non vuole far risaltare troppo le curve ma sono anche perfetti per le donne che vogliono un sfoggiare un look trendy, magari da impreziosire con un top con fantasie grafiche.

    Pantaloni a vita alta a palazzo

    Tra i modelli più eleganti troviamo i pantaloni a vita alta a palazzo, solitamente realizzati con materiali fluidi e leggeri, quasi svolazzanti e persino caratterizzati da plissé da cima a fondo. Questi elementi li rendono adattissimi per outfit da cerimonie e anche adeguati per tutte le donne.

    Pantaloni a vita alta: a chi stanno bene?

    Riassumendo, i pantaloni a vita alta a chi stanno bene? I fianchi non devono essere troppo pronunciati mentre il girovita deve essere più stretto. Nemmeno le cosce devono essere importanti, perché il calzone in questo caso si attaccherebbe troppo al corpo, creando grinze antiestetiche. Bisogna essere alte? Sì, ma chi non lo è può, e deve, sempre ricorrere ai tacchi, anche alle zeppe, magari da coprire con i pantaloni a vita alta a zampa, che allungano ancora di più il corpo. Ve la rendiamo più semplice, avete presente Kim Kardashian? Ecco, a lei non stanno bene per niente, sebbene si ostini a indossarli. Alle donne che hanno la sua fisicità consigliamo le gonne a vita alta e a tubino, che slanciano la silhouette senza segnare troppo le curve scomode. Questo stesso ragionamento vale anche per i jeans a vita alta. Discorso diverso per quel che riguarda gli shorts a vita alta, perché non stanno bene a tutte. Bisogna avere un gran bel fisico per potersi permettere un capo simile, che segna e scopre le cosce senza attenuanti.

    Volete saperne di più? Date uno sguardo alla nostra gallery e guardate tutti gli outfit con pantaloni a vita alta da copiare.