Occhiali: la nuova tendenza sono i cristalli liquidi

Occhiali: la nuova tendenza sono i cristalli liquidi
da in Accessori Moda, Shopping, Tendenze moda
Ultimo aggiornamento:

    okkiali

    Uno schermo a cristalli liquidi in miniatura potrebbe presto mandare in pensione gli occhiali bi e trifocali, che attualmente troneggiano sul naso di milioni di persone nel mondo: ma che a molti danno fastidio, e che possono causare qualche disturbo e difficoltà di adattamento.

    Il prototipo delle nuove lenti, presentato sulla rivista ‘Pnas‘, è stato messo a punto dagli oculisti e dai bioingegneri dell’Università dell’Arizona in collaborazione con la PixelOptics; la sua versione più aggiornata, presentata ora, potrebbe essere pronta per l’immissione in commercio nel giro di due-tre anni.

    Secondo quanto illustrato nell’articolo, la tecnologia utilizzata è la stessa degli schermi dei televisori e dei telefonini, con qualche piccolo aggiustamento. In pratica, uno strato di cristalli liquidi viene incapsulato tra due lenti e al suo interno viene fatta passare una corrente elettrica – a bassissimo voltaggio e con intensità diverse – che permette di mettere a fuoco la visione ravvicinata come quella a distanza in meno di un secondo, in modo automatico e appena percepibile dall’occhio umano.

    Il cambiamento di fuoco automatico è assicurato proprio da passaggio di corrente a voltaggio variabile, reso a sua volta possibile da un fascio di minielettrodi trasparenti disposti ad anello ai bordi di ogni lente – lo stesso principio sfruttato per accendere un televisore spento o per far illuminare un display solo al momento del suo utilizzo.

    Inoltre, per prevenire possibili rischi derivanti da una mancanza improvvisa di corrente elettrica (per esempio, quando si è alla guida di un’automobile) le lenti, che traggono energia da una mini-pila, sono predisposte in modo tale da escludere la messa a fuoco automatica in caso di blackout e da diventare, almeno all’apparenza, lenti normali con un solo tipo di visione possibile (di norma, quella da lontano). Secondo gli ingengeri dell’Arizona le nuove lenti potrebbero rivoluzionare tutto l’approccio alla cura della presbiopia e rendere preferibile, almeno in alcuni casi più a rischio, il ricorso agli occhiali rispetto all’intervento chirurgico

    361

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Accessori ModaShoppingTendenze moda
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI