Normaluisa: dopo il temporary store, arrivano le temporary windows

da , il

    Normaluisa temporary window

    Normaluisa ci propone il suo temporary window. Da qualche tempo, il mondo della moda ci ha abituato ad un nuovo modo di fare shopping, attraverso i temporary store che sorgono un po’ dappertutto: si tratta di punti vendita, solitamente molto piccoli, che nascono con una data di scadenza. All’improvviso aprono i battenti, avvisando la clientela che, pero’, potranno fare shopping al suo interno solamente per un periodo limitato di tempo. Un esperimento di successo, al quale ora ne segue un altro: quello delle temporary windows, letteralmente delle finestre temporanee.

    E’ Normaluisa ha proporci questa particolarita‘. Lo stesso brand e’ nato nel 2005 senza volto, mostrandoci il viso di Giorgiana, designer del brand, solamente nel 2008, ora ci propone questo interessante progetto. Il fashion brand amato dalle star di tutto il mondo ci propone un negozio che non c’e’.

    Prima Normaluisa ci ha proposto un brand senza volto, per non identificare un marchio con una persona fisica, puntando tutto sullo stile e sulle creazioni proposte; ora ci propone una modalita’ nuova di shopping, che non e’ un temporary shop, non è una boutique. E’ una temporary window!

    E’ solo una vetrina: “Non è un temporary shop. Non si può entrare e acquistare. Si può solo guardare“, insomma un mezzo curioso ed originale per fare pubblicita‘ secondo una nuova modalita’, che sembra un negozio ma non lo e’, ma che e’ molto di piu’ di un semplice cartellone pubblicitario!