Non fate i bravi: a Firenze i bambini di Oliviero Toscani e Benetton

'Non fate i bravi' è la mostra fotografica che vede protagonisti i bambini e le bambine ritratti nelle campagne Benetton da Oliviero Toscani dagli anni '80 ad oggi. Un percorso fotografico dal forte impatto che è possibile a Firenze dal 18 al 21 gennaio.

da , il

    In occasione del Pitti Bimbo, dal 18 al 21 gennaio a Palazzo Strozzi di Firenze, va in scena una mostra unica nel suo genere:

    “Non fate i bravi” di Oliviero Toscani. Una mostra che è una vera e propria antologia fotografica del maestro Toscani che riunisce i suoi scatti iconici con protagonisti i bambini delle campagne Benetton.

    Fin dagli anni ’70 Benetton veste i bambini e ha con questi un rapporto speciale. La nascita e la crescita di 012 di Benetton incontra la creatività di Oliviero Toscani nel 1983, anno in cui vede la luce la prima campagna pubblicitaria del brand con l’idea di un prodotto universale, di tutti i colori, per bambini di ogni razza e nazionalità.

    Iconici sono gli scatti di Toscani, patrimonio dell’immaginario collettivo, in particolare quelli associati ai bambini: basti pensare al 1991, a Giusy, la bimba ritratta sulla prima copertina della rivista Colors MAGAZINE, che emette il suo primo vagito con ancora il cordone ombelicale attaccato.

    Palazzo Strozzi Firenze

    Il lavoro di Toscani è continuato negli anni, provocando, sorprendendo e soprattutto facendo riflettere e la mostra “Non fate i bravi” è un percorso attraverso le immagini, i colori ma soprattutto i volti catturati dall’obiettivo del fotografo.

    Le fotografie di bambini e bambine scattate da Toscani per Benetton sono apposte su un rullo largo tre metri che, come l’elica di un DNA, è stato srotolato tra le colonne del cortile di Palazzo Strozzi. Un percorso dagli anni ’80 ad oggi: le ultime immagini nel rullo infatti sono quelle che Toscani ha scattato per la collezione Benetton Bambino Primavera Estate 2018.

    “È più facile fotografare la guerra che i bambini”, ha detto Oliviero Toscani sul set della campagna Primavera Estate 2018 di Benetton Bambino. Con il consueto tono provocatorio in realtà Toscani ha trasmesso la forza dirompente di un bambino, dell’immagine di un bambino, che difficilmente si lascia catturare da una macchina fotografica. Ma lui ci è riuscito, più volte, e ogni volta quegli scatti hanno assunto un significato simbolico molto forte.

    Sarà forse merito della magia che scaturisce dall’incontro del genio di un creativo e il coraggio di un brand che da sempre è stato innovativo? Noi crediamo di si.

    NON FATE I BRAVI.

    LE BAMBINE E I BAMBINI BENETTON DI OLIVIERO TOSCANI

    18-19 Gennaio, Palazzo Gritti, Firenze