New York Fashion Week 2017: le tendenze cool per l’Autunno/Inverno 2017-2018 [FOTO]

da , il

    La New York Fashion Week 2017 ci svela in anteprima le tendenze cool per l’Autunno/Inverno 2017-2018. Nelle location più belle della Grande Mela, le maison tra le più rinomate al mondo presentano le loro nuove collezioni, proponendoci creazioni da sogno. Stampe, colori, silhouette, abbinamenti e anche accessori, per non arrivare impreparate all’arrivo della prossima stagione fredda. Scoprite insieme a noi tutti gli abiti più belli e le tendenze della New York Fashion Week 2017.

    Tra le creazioni più glam che ci hanno conquistate durante le prime giornate dedicate alle sfilate ci sono quelle firmate Kenzo. La maison ha portato in scena tutto il suo estro, proponendo vestiti con fiori in stile tappezzeria, tonalità forti a contrasto ma anche giacche calde e avvolgenti, come i cappotti in montone proposti in rosa shock.

    Romantica la collezione di Adam Selman presentata durante la prima giornata in calendario della New York Fashion Week 2017. Le rose rosse percorrono le varie creazioni viste in passerella, tra cui tute di jeans, abiti lunghi e trench trasparenti. Julien David ci propone vestiti dal tocco retrò, come i modelli blu navy con colletti in voile bianchi o i pullover grigi coordinati a gonne plaid.

    Mentre Kendall + Kylie, la linea delle sorelle Jenner, tenta di conquistare il mondo con proposte sporty chic, tra cui anche proposte per creare look con lingerie a vista, Tadashi Shoji ci prova con abiti da gran sera ma anche modelli ricamati, sempre a tema florale. Lo stesso mood è stato ripreso anche da Red Valentino.

    Sfilate New York 2017 2018 Alexander Wang

    Dalla New York fashion week autunno/inverno 2017-2018 arriva un chiaro segnale. Alcune maison hanno deciso di unirsi alla rivoluzione femminista di Dior, by Maria Grazia Chiuri, che ha lanciato una serie di t-shirt con chiari messaggi durante la scorsa settimana della moda di Parigi. Tra quelle che hanno aderito spiccano i nomi di Christian Siriano, con una serie di magliette che riportano la scritta “people are people”, per un concetto decisamente più ampio, e Prabal Gurung che ha proposto la frase “the future is female”.

    Intanto, in questa edizione della New York Fashion week di febbraio 2017 ha debuttato la collezione Calvin Klein per Raf Simons. In passerella il chiaro e pieno stile del designer, ex Dior, che ha presentato camicie maschili, pantaloni colorati a vita alta ma anche trench in plexi e abiti di piume.

    I fiori hanno dominato buona parte delle collezioni presentate in questa edizione della settimana della moda newyorkese. Sono stati scelti da Kate Spade, nelle varianti del viola e del rosso, e anche da Jason Wu, con varianti cromatiche decise. I plaid dress hanno fatto la loro comparsa sulla passerella di Jenny Packham, mentre Jeremy Scott ha voluto stupire con una serie di creazioni, tra abiti e calzature, raffiguranti immagini sacre. Piume e trasparenze sono state ampiamente utilizzate da Pamella Roland, mentre Victoria Beckham ha presentato una linea dai contrasti cromatici decisi e fatta anche di tanti vestiti mannish mood.

    Sfilata Badgley Mischka   New York Fashion Week
    LaPresse

    Proenza Schouler ha presentato una serie di look lucidi, proposti soprattutto in black con qualche aggiunta di elementi a contrasto, come shearling e tessuti raffinati e colorati. Zadig & Voltaire ha preferito puntare su uno stile più leggero, fatto principalmente di maglioni lunghi e sporty, con loghi ben in vista. La donna di Zimmermann si alterna tra mood maschile e quello prettamente più femminile, provocante e intrigante, mentre Philipp Plein ha omaggiato la città di New York, con i suoi simboli, visto che è la prima volta che sfila nella Grande Mela, dopo la dipartita dalla Milano Moda Donna.

    Non esiste New York Fashion week senza Oscar de la Renta: la maison ci ha fatto sognare con abiti ispirati agli anni ’50 ma soprattutto ai modelli portati in auge dallo stilista scomparso. Delicati e raffinati i vestiti di Lela Rose, principalmente impreziositi da trame floreali, mentre Tory Burch alterna decorazioni artistiche a trame plaid e fiorate. Ricercato e strepitoso lo stile di Naeem Khan, che gioca con pizzi, stampe e piume cangianti, mentre Dennis Basso ci ha sorpreso con una serie di lunghi abiti che raffigurano cartine geografiche e ricami preziosi.

    Molto bella anche la collezione di Coach 1941, una delle più attese della New York Fashion week di febbraio 2017, che si ispira ai paesaggi rurali, mentre Brandon Maxwell ha espresso la femminilità attraverso abiti dallo stile deciso e dai colori intensi. Moncler Grenoble ha presentato una linea di cappotti, piumini e abiti da montagna sui quali si alternano fiori, tartan e anche inserti in pelliccia, Narciso Rodriguez ci ha proposto la sua donna sofisticata, che ama le linee pulite, mentre Zac Posen ha catturato l’attenzione con i suoi abiti da red carpet.

    Sfilata new york 2017  michael kors

    La sfilata di Michael Kors autunno/inverno 2017-2018, al contrario di quella della stagione primaverile, è stata interessata da colori caldi, sobri e linee minimaliste. La collezione è incentrata particolarmente sui capispalla, tra i quali primeggiano cappotti e pellicce. I primi, con o senza maniche, sono piuttosto ampi e avvolgenti, con trame ricercate ma anche più trendy, come principe di Galles e leopardato. Per quanto riguarda le pellicce, invece, ci sono modelli cropped e altre dal sapore militare. Molto belli anche i vestiti Michael Kors ideati per la sera, quando tutto si tinge di grigio scuro e di nero, e si arricchisce di frange lunghe e svolazzanti.

    Più colorata, praticamente un vero e proprio effetto arcobaleno, la collezione di Delpozo vista alla New York Fashion week 2017 di febbraio. La maison ha portato in scena abiti dai colori decisi e brillanti, gonne in tulle a strati, maglioncini a collo alto mille righe e long dress di ispirazione anni ’80 ma rivisitati con silhouette più scivolate.

    Piuttosto particolareggiata la linea firmata Anna Sui: la designer ha presentato top e giacche in velluto e in lana quadrettata, con maniche di ruches, ma anche pantaloni stile pigiama e gonne longuette jacquard.

    Rainbow mood anche per Marchesa, che ha fatto sua la palette cromatica proposta da Pantone e ha persino aggiunto qualche altra sfumatura. Tra i gli abiti più belli quelli da sera hanno un ruolo a sé, con creazioni arricchite da pizzo, fiocchi e gonne in tulle leggerissimo.

    Anche questa volta la sfilata della collezione Thom Browne autunno/inverno 2017-2018 ha lasciato il segno. La collezione è ispirata al Polo Sud, tanto che sulla passerella troviamo persino dei pinguini, ripresi anche sulle borse dello stilista, insieme a modelli dal taglio giacca di pelle e gli iconici bassotti. Ad ogni modo, la sua linea è incentrata sull’uso intenso del colore e sulle trame geometriche, come rombi e quadri.

    Ultima, ma non per questo meno interessante, la sfilata della collezione Marc Jacobs autunno/inverno 2017-2018. Lo stilista americano ha chiuso il calendario della New York Fashion week di febbraio e l’ha fatto, come sempre, in grande stile. La sua collezione si rifà a qualcosa che abbiamo già visto su una sua passerella, ma al tempo firmata Louis Vuitton. Ad ogni modo i pezzi must have della sua linea sono senza dubbio i cappelli, in particolar modo quelli bombati, ma anche i cappotti corti in lana, in velluto e anche in montone, con bordi e revers in pelliccia.

    Sfilate Los Angeles Autunno/Inverno 2017-2018

    Tommy Hilfiger sfilata Los Angeles 2017

    Non tutte le maison, però, sfilano nella Grande Mela. Alcune, e tra questi ci sono nomi piuttosto importanti, hanno deciso di cambiare sede delle proprie presentazioni per questioni puramente pratiche e organizzative. Los Angeles è la città scelta da Rachel Zoe, Tommy Hilfiger, Tom Ford e anche Rebecca Minkoff. Diventerà la prossima capitale della moda? Per ora è solo un buon punto di appoggio ma, chissà, forse in futuro potrebbe attirare molto più brand e avere la sua autonomia.

    Ad ogni modo, qui Rachel Zoe ha presentato la sua collezione autunno/inverno 2017-2018, una linea elegante ed estremamente femminile, che si rifà ai bagliori della vecchia Hollywood, con tinte sobrie e tanti bagliori.

    La sfilata che però ha richiamato maggiore attenzione è sicuramente quella di Tommy Hilfiger primavera/estate 2017. Sì, la stagione è proprio quella calda, perché lo stilista sta cavalcando il concetto “see now, buy now”. Insomma, ciò che avete visto in passerella potete già comprarlo e non desiderarlo senza sosta. La location scelta è Venice Beach, in California, e sul palcoscenico allestito dalla maison: TOMMYLAND. Qui, oltre alla linea classica, è stata mostrata anche la nuova capsule TommyxGigi che ha visto protagonista proprio la splendida modella bionda.

    Nella nostra gallery potrete vedere tutte le più belle foto della New York Fashion Week 2017 per scoprire le nuove tendenze moda per l’Autunno/Inverno 2017-2018.