Moda Low Cost a Alta Moda: shopping di classe a basso costo

da , il

    La moda dei grandi stilisti piace proprio a tutte. Ma a volte, anzi, il piu’ delle volte i prezzi esorbitanti dei capi di abbigliamento dei piu’ noti designer ci fanno passare ogni voglia di comprarli. E quegli abiti rimangono solamente un sogno nel cassetto, da ammirare nelle piu’ prestigiose boutique. A meno che non intervengano le catene di moda low cost.

    Da qualche tempo, infatti, i grandi magazzini low cost si alleano con designer di tutto rispetto per creare collezioni alla portata di tutti, anche per chi non ha troppi soldi da spendere a causa degli stipendi troppo bassi. In questo modo tutte possiamo avere un abito griffato nell’armadio senza spendere un capitale. Questo lusso non e’ piu’ riservato a poche donne fortunate, perche’ ora l’alta moda e’ diventata low cost.

    Il Cobranding e’ un fenomeno che piace davvero a tutte noi: in pratica i piu’ grandi stilisti di moda si alleano con i grandi magazzini low cost per collezioni pensate ad hoc per l’occasione. Che faranno la felicita’ di tutte le fashion addicted che non si possono permettere i prezzi esorbitanti dell’alta moda.

    Il fenomeno e’ ben spiegato da Andrea Cinosi, il presidente di Assolowcost: “Credo sia un’occasione anche per loro di giocare finalmente con un pubblico più ampio: non c’era più divertimento a produrre per una nicchia ridottissima come quella che si era creata a causa delle cifre assurde degli abiti“. Ed ora grazie a questa “noia” provata dagli stilisti, possiamo approfittarne anche noi: “Spendere l’equivalente di uno stipendio per un vestito, è ora percepito come un’ingiustizia; in più le catene si sono adeguate proponendo un format di negozi di livello decisamente più elegante e accattivante. Insomma, comprare nel grande magazzino non è più una punizione ma un piacere“.

    E noi concordiamo in pieno. Ecco allora un piccolo memorandum per ricordare tutti i piu’ grandi stilisti di moda che hanno collaborato con catene low cost. E neanche a dirlo: i loro capi sono andati a ruba in pochissimo tempo… Con occasioni del genere, bisogna assolutamente approfittarne!

    • H&M. H&M e’ forse la catena di moda low cost piu’ famosa di tutto il mondo. Grandi stilisti hanno prestato la loro creativita’ e il loro stile. Ricordiamo ancora le lunghe file, fin dal primo mattino, che si sono formate nei negozi del brand svedese nei giorni di uscita delle collezioni di importanti designer. Conosciamo allora chi ha prestato il suo nome ad H&M.
      • Stella McCartney. La stilista figlia d’arte, il papa’ e’ infatti il ben noto Paul McCartney, in poco tempo e’ diventata una delle designer preferite dalle star. E anche dalle fashion addicted, che hanno gradito molto la sua collaborazione con H&M.
      • Viktor and Rolf. Anche il duo di stilisti Viktor & Rolf ha collaborato con il brand H&M, che restera’ per sempre nei nostri cuori e nei nostri occhi!
        Viktor and Rolf H&M
      • Roberto Cavalli . Il designer toscano e’ forse stato il caso piu’ celebre di collaborazione: la collezione di Roberto Cavalli per H&M e’ andata a ruba in appena un’ora!
        Roberto Cavalli H&M
      • Karl Lagerfeld. Anche la collezione di Karl Lagerfeld per H&M e’ andata esaurita in due giorni!
      • Comme des Garcons. L’ultimo brand in ordine di tempo ad aver collaborato con il marchio di moda low cost e’ stato Comme des Garcons, che a meta’ novembre ha debuttato in tutti i negozi con la sua collezione di moda, nella quale abbiamo potuto acquistare bluse a 50 euro, abiti a 40, scarpe a 30 euro e borse che non superavano i 15 euro.

  • Oviesse.

    Il grande magazzino Oviesse recentemente ha stretto collaborazione con Elio Fiorucci. Il designer italiano ha realizzato due collezioni per la catena Oviesse. Un esempio? Le gonne costano 25 euro, mentre gli stivali meno di 40! Un’occasione da non perdere…

    Elio Fiorucci Baby angel

  • Pierre Hardy.

    Anche Pierre Hardy, il noto brand di moda parigino che ci propone ogni anno le sue scarpe di iper lusso, ha collaborato con Gap, la catena europea di negozi. La scorsa estate le scarpe sono state messe in vendita al costo di 80 euro: pensate che ne sono stati venduti 500 modelli ogni ora!

    Pierre Hardy per Gap

    E Gap, tramite le parole di Stephen Sunnucks, vuole riproporre la collaborazione con Pierre Hardy.

  • Target.

    I negozi Target non sono certo da meno. Ecco che allora recentemente hanno messo in vendita una collezione di moda realizzata dal designer Rogan Gregory. Una linea in fibre naturali, i cui capi erano venduti a prezzi compresi tra 15 e 45 dollari.

    Rogan Gregory

    Target ha anche avviato una collaborazione con Matthew Williamson.

  • Topshop.

    E’ nota ormai la collaborazione tra la modella Kate Moss e Topshop, con collezioni alla portata di tutti: collezioni glamour e fashion, senza spendere un capitale.

  • Tex by Max Azria da Carrefour.

    Anche Max Azria ha collaborato per i supermercati Carrefour, con la sua collezione Tex.