Milano Fashion Week 2017

Febbraio 2017, settimana della Moda di Milano: dalla Fashion Week, collezioni e sfilate autunno inverno 2017/2018

Milano Moda Donna P/E 2011: l’eleganza di Haute

Milano Moda Donna P/E 2011: l’eleganza di Haute

    Il marchio di moda Haute sfila con eleganza sulle passerelle della primavera-estate 2011 di Milano Moda Donna: il fashion brand ci propone una linea di moda che parla secondo il linguaggio della scultura. Marcus Constable e Catherine Brickhill, nuovi designer inglesi del gruppo, ci propongono delle creazioni che non sono dei semplici abiti, ma sculture, grazie al volume, alle forme tridimensionali che propongono dei look femminili ma al tempo stesso grintosi. La forza e l’eleganza sfilano a Milano Moda Donna.

    La collezione di moda di Haute ci propone una serie di capi realizzati con tessuti che si prestano al gioco della scultura: la linea di moda si compone di camicie talmente lunghe che diventano degli abiti, look dallo stile militare, in linea con le tendenze, abiti da sera piu’ lunghi ammorbiditi da ricami in stile retro’. Il tutto declinato nei colori grigio argenteoblu sbiadito, navy, nero, ghiaccio e anche cammello.

    Le sfilate milanesi sono l’occasione per Saverio Moschillo per presentare la nuova coppia creativa del brand, che ha gia’ dimostrato di avere tutte le carte in regola. “Se li ho scelti è perchè sono dei veri talenti, anzi dei fuoriclasse, con un mix di esclusività in perfetto equilibrio tra vintage e moderno: una vera espressione di quello che ogni donna sogna” e vedendo le immagini della loro prima collezione non possiamo che dargli ragione. Come suggerisce la figlia Alessandra, i due designer incarnano alla perfezione lo spirito del marchio, proponendo una femminilita’ passionale che ritrova nel “tessuto ripiegato, vissuto, stratificato, ridefinito, il proprio codice espressivo”.

    Stylosophy doveva prendere parte alle sfilate di Haute a Milano Moda Donna per la primavera-estate 2011, ma purtroppo per il protrarsi di una precedente passerella, iniziata in ritardo e durata piu’ del dovuto, non abbiamo potuto essere presenti: peccato, viste le immagini ci sarebbe piaciuto ammirarle dal vivo!

    358

     
     
     
     
     
    Più letti