Milano Fashion Week settembre 2017: il Green Carpet Fashion Awards Italia

Domenica 24 settembre va in scena il primo Green Carpet Fashion Awards Italia durante la Milano Fashion Week presso il Teatro alla Scala. Per la prima volta talenti emergenti e grandi Maison saranno riuniti per una causa comune: l’eco-sostenibilità.

da , il

    Milano Fashion Week settembre 2017: il Green Carpet Fashion Awards Italia

    Quest’anno la Milano Fashion Week di settembre 2017 ospita per la prima volta il Green Carpet Fashion Awards Italia. Domenica 24 settembre presso il Teatro della Scala si svolgerà la finale del contest voluto dalla Camera Nazionale della Moda Italiana in collaborazione con Eco-Age di Livia Firth. Lo scorso marzo è stato lanciato il concorso rivolto ai designer emergenti, che hanno creato look rispettando i criteri GCC che valorizzano il Made in Italy. Nella serata finale, che andrà in scena durante la penultima giornata della Milano Fashion Week 2017 di settembre, verrà premiato il vincitore tra i 5 finalisti rimasti in gara.

    Livia Giuggioli Firth, moglie dell’attore Colin Firth, sarà la presentatrice della serata e a proposito di questo evento ha dichiarato: “Il progetto Eco-Age è nato in UK con stilisti italiani e ora torna in Italia per un evento nuovo in cui sarà premiata la sostenibilità a tutti i livelli. Non stiamo parlando solamente di grandi case di moda e stilisti emergenti, scelti con la Camera Nazionale della Moda Italiana, ma anche industrie e manifatture italiane virtuose”. E ha aggiunto: “L’Italia è il custode di un patrimonio di design unico al mondo, del quale sono sempre stata estremamente orgogliosa. Ma questo patrimonio deve essere ora sviluppato e costruito sui valori di protezione ambientale e di giustizia sociale all’interno delle nostre filiere, per consentire all’Italia di essere l’esclusivo designer e produttore, nonché portatore di valore aggiunto sul palcoscenico globale della moda”.

    L’evento, oltre a premiare i miglior giovane talento nel settore moda sostenibile, mira anche a sensibilizzare le persone nella scelta consapevole dei proprio indumenti e di utilizzarli pienamente. Livia Firth ha infatti affermato che il fast fashion ci porta ad acquistare vestiti a poco prezzo e a disfarcene in poco tempo. “Le donne occidentali si disfano degli abiti dopo appena cinque settimane” ha rivelato. L’obiettivo è quello di dimostrare che la moda non è usa e getta e che acquistare una t-shirt così come una gonna non deve essere solamente uno sfizio passeggero, perché dietro a quella creazione c’è il lavoro di molte persone.

    Ma chi sono i finalisti del Green Carpet Fashion Awards Italia, 2017? Un’attenta giuria ha selezionato i migliori giovani designer emergenti i 5 finalisti di questa prima edizione del contest dal “tappeto verde” che sono: Matea Benedetti, Calcaterra, Co|Te, Leo Studio Design e Tiziano Guardini. Tra questi ci sarà il trionfatore del concorso che riceverà il premio “The Franca Sozzani GCC Award for Best Emerging Designer” che gli assicurerà l’opportunità di presentare la propria collezione durante la Milano Fashion Week 2018 che si terrà il prossimo febbraio.