Michelle Obama ricicla un abito viola di Maria Pinto: a lei portò fortuna, alla stilista no!

da , il

    michelle obama maria pinto

    Anche Michelle Obama, come tutte le comuni mortali, ricicla i vestiti. E’ successo per un abito di Maria Pinto, una designer di moda molto amata dalla First Lady americana, anche perché ha portato molta fortuna al suo maritino, diventano il Presidente degli Stati Uniti d’America. Un riciclo necessario per la moglie di Barack Obama, dal momento che da qualche tempo non può che indossare gli abiti del brand contenuti nel suo armadio. Il motivo è presto detto: Maria Pinto, a causa della crisi economica che ha investito l’America, ha dovuto chiudere i battenti. E così Michelle Obama è costretta a riciclare i vestiti.

    I look celebri sfoggiati da Michelle Obama non si possono dimenticare. E non è sfuggito il fatto che la First Lady americana abbia riciclato un vestito già indossato qualche anno fa, in un’occasione decisamente importante per la carriera politica del marito, eletto poi presidente degli Stati Uniti d’America. E che oggi ci è stato riproposto.

    Nei giorni più importanti per il marito, Michelle Obama ha sempre indossati capi che sono passati alla storia. Era il 2008 quando la futura First Lady americana indossò questo splendido abito nel giorno nel quale Barack Obama veniva ufficialmente candidato per il Partito Democratico alle Elezioni Presidenziali statunitensi. Giovedì scorso lo ha ritirato fuori dall’armadio, in occasione del discorso sul lavoro al Congresso tenuto dal marito.

    Purtroppo per Michelle Obama, look del genere non potranno più essere indossati e lei stessa dovrà accontentarsi di sfoggiare gli abiti che già possiede e che sono stati realizzati da Maria Pinto. La crisi finanziaria che ha colpito molti lavoratori americani non ha risparmiato uno dei marchi di moda prediletti dalla First Lady. Maria Pinto ha chiuso i battenti nel 2010. Peccato!