Louis Vuitton presenta Masters, la collezione di borse disegnate da Jeff Koons

L’artista Jeff Koons cura la nuova collezione di borse Louis Vuitton Masters, una linea in cui le creazioni più famose della maison francese diventano veri e propri capolavori artistici grazie a stampe ispirate ai dipinti più famosi del mondo. I bauletti Speedy, le Neverfull e non solo trovano nuova vita grazie alla Gioconda di Leonardo da Vinci, i capolavori di Tiziano, Rubens e Fragonard: ecco tutto quello che c’è da sapere

da , il

    Louis Vuitton presenta Masters, la collezione di borse disegnate da Jeff Koons

    Louis Vuitton presenta Masters, la collezione di borse disegnate da Jeff Koons, artista di fama che rivisita alcuni dei capolavori della pittura mondiale adattandoli alle creazioni più celebri della maison. Dalle borse a bauletto Speedy alle borse a spalla Neverfull più famose, dalle handbag Montaigne ai portafogli in coordinato, ecco tutte le borse Louis Vuitton Masters più chic ed esclusive.

    Jeff Koons è uno dei nomi più celebri nel panorama dell’arte contemporanea. L’artista è nato a York e in seguito agli studi di pittura si è trasferito a Manhattan, dove sono nate alcune delle sue opere più famose: fiori gonfiabili, personaggi dei fumetti, animali realizzati con palloncini, questi i temi più ricorrenti nei suoi 40 anni di carriera. La collaborazione con la maison Losui Vuitton però ha uno scopo ben diverso: reiterpretare opere d’arte dei Maestri del passato, adattandole alle borse più belle di sempre e più amate.

    Bauletto Speedy Louis Vuitton con stampa Gioconda

    Così ecco che la Gioconda di Leonardo da Vinci compare sulla it-bag Speedy di Louis Vuitton, una delle borse più famose del brand, ma anche sui maxi bauletti Keepall, gli zaini e le borse a mano della linea Montaigne.

    Borsa Louis Vuitton Masters con stampa Van Gogh

    Il “Campo di grano con cipressi” di Vincent Van Gogh decora borse da giorno ma anche portafogli e clutch Louis Vuitton, mentre la “Caccia alla Tigre” di Rubens viene abbinata a dettagli di profilo azzurri dall’effetto più vivace.

    Clutch Louis Vuitton Masters

    Anche il dipinto “La ragazza con cane” di Fragonard viene scelto in abbinamento con pannelli e manici in pelle rosa cipria, per i bauletti, le borse a mano e le shopper più grandi della linea.

    La Nervefull di Louis Vuitton reintrepretata da Jeff Koons

    Neverfull Louis Vuitton Masters

    Il dipinto “Marte, Venere e Amore” di Tiziano viene adattato alla handbag Neverfull Louis Vuitton, decorata con profili color malva in vitello e charms ironici a forma di coniglietto, ma il modello viene declinato anche con stampa di Fragonard, Rubens, Tiziano e Van Gogh, fantasie che tornano anche sugli altri modelli della linea.

    Qual è la borsa Louis Vuitton x Jeff Koons Masters più bella secondo voi?