NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Liaison Dangereuse: video dello spot contestato

Liaison Dangereuse: video dello spot contestato
da in Designer, Lingerie, Moda, Primo Piano, Pubblicità
Ultimo aggiornamento:

    Liaison Dangereuse e’ un marchio di moda tedesco, diventato improvvisamente famoso un po’ dappertutto non tanto per le sue collezioni di lingerie (tra l’altro molto sensuali), ma soprattutto per la sua ultima campagna pubblicitaria: qualche mese fa era andata in onda, su alcuni siti internet, lo spot video, che oggi, secondo quanto scritto dall’emittente France24 sul suo portale online, arrivera’ anche nei cinema tedeschi, sollevando ancora piu’ polemiche. Per quale motivo? Perche’ nello spot di Liaison Dangereuse si associa il concetto di sensualita’ al velo che le donne islamiche indossano per coprire tutto il loro corpo.

    Lo spot pubblicitario del marchio di lingerie Liaison Dangereuse, che potete vedere nel video qui sopra, ci propone una modella molto bella, Miriam Wimmer, che, uscita dalla doccia completamente nuda (anche se non si vede nulla di cio’ che non si dovrebbe vedere) comincia a truccarsi e a vestirsi, indossando dei capi di lingerie decisamente sexy.

    Verso la fine dello spot pubblicitario, accompagnato da una musica tipicamente orientale, si vede la modella che, indossando solamente la lingerie, si mette sopra il niqab, il classico velo che copre il corpo delle donne islamiche, lasciando scoperti solamente gli occhi.

    Sotto questa inquadratura, la scritta: “Erotismo per tutti. Ovunque“.

    Questo messaggio pubblicitario e’ stato molto contestato: soprattutto i religiosi islamici sono insorti, per l’accostamento tra il niqab e la sensualita’ e la sessualita’. Anche molti studiosi occidentali sono insorti, oltre che le persone comuni che hanno visionato lo spot: “Questa è una pubblicità che offende le donne musulmane e dà una brutta immagine del velo integrale“. Voi cosa ne pensate?

    319

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DesignerLingerieModaPrimo PianoPubblicità
    PIÙ POPOLARI