Speciale Natale

Le sfilate del weekend viste da Giuseppe Di Rosalia per Stylosophy

Le sfilate del weekend viste da Giuseppe Di Rosalia per Stylosophy
da in Giuseppe Di Rosalia Fashion Blogger, Milano Moda Donna, Moda Autunno/Inverno 2014-2015, Sfilate Moda
Ultimo aggiornamento:

    catwalk cavalli

    Il quarto giorno di moda a Milano parte nel segno dei giovani. Il marchio formato da Mirko Fontana e Diego Marquez, Au Jour le Jour, ha sfilato nel teatro di Giorgio Armani portando in passerella una collezione che poteva essere molto più di quella che è stata.

    Divertente, si, ma senza sale, senza sapore. Pellicce con facce di animali, maglie con facce di animali e gonne con facce di animali. Ah unica variante: la bocca stampata con grillz, l’apparecchio ai denti tipo gioiello. Per tutte le persone dell’universo il mondo o è bianco o è nero, per Roberto Cavalli è solo animalier e/o infuocato. In passerella una collezione grandiosa, perfetta nei minimi dettagli e femminile, molto femminile. Gli abiti prendono spunto dai superlativi anni ’20 e subito tutto prende un’altra forma. Lo stilista con questa collezione Autunno/Inverno 2014-2015 pare essere un altro Cavalli. Sicuramente migliore. Se esistesse un Telefono Azzurro per la moda, Jil Sander sarebbe il marchio che dovrebbe rappresentarlo: creato dall’omonima stilista e poi abbandonato, adottato da un genio come Raf Simons e poi ripreso a sorpresa dal genitore che l’aveva lasciato andar da solo e poi abbandonato di nuovo. Ad ogni modo l’ufficio stile, che nel linguaggio di Telefono Azzurro è rappresentato dai tutori, è convinto di sapere cosa mandare in passerella e cosa vendere alle clienti più affezionate. Ma è davvero così? In scena cappotti e giacche over sulle spalle con volumi che crescono sul dietro e che improvvisamente si rimpiccioliscono sui fianchi, abiti dritti che si muovono senza un perché geometrico, e giacche ancor più grandi di prima. Il tutto in un ripetersi all’infinito di colori tenui.

    Chiude la giornata Gabriele Colangelo con la sua ispirazione artistica portando in passerella una donna tutta spettinata, come quelle che si vedono all’indomani dei party di Philipp Plein, però vestita meglio. Quasi tutto è black&white e quasi tutto è over, tanto da pensare che sarà unico vero trend di stagione.

    Milano Moda Donna, Sfilata Marni

    Il quinto giorno apre Consuelo Castiglioni con l’antologia del marchio dal ’94 ad oggi, tutto rielaborato, tutto rivisto e super super riuscito. Marni è il marchio, secondo a Prada, che usa un linguaggio estetico d’avanguardia, di novità, e soprattutto di desiderio. In scena le forme aggraziate degli anni ’50, lo sportwear riempito col neoprene e poi i volumi dell’altamoda. Le scarpe sono nere, al massimo color carne, e sul finale potentissimo arrivano le pellicce (cuore pulsante del marchio) belle da togliere il fiato.

    giacca con teschio di richmond

    Nico è stata una cantante e modella tedesca musa di Andy Wharol negli anni d’oro. Oggi invece è la protagonista, insieme alla musica rock, della sfilata di John Richmond. La cantante è impressa sulle tshirt, le maglie e addirittura sull’abito da sera blu elettrico. C’è bisogno che aggiunga altro? Marco De Vincenzo fa parte di quella nuova cerchia di stilisti che fa impazzire chiunque, persino LVMH che ha acquistato una parte importante del suo brand. In scena gli abiti a grembiule e i cappotti a senza collo, le t-shirt larghe e le gonne a tubino sono il modo migliore per esaltare le spalmature curvilinee, le applicazioni impresse nel tessuto di glitterato e il lurex cangiante. Allo stilista piace creare confusione nella mente delle donne, per questo le stampe hanno la tridimensionalità dei ricami, quella che sembra lana è montone ritagliato al laser a piccoli esagoni da cui sbuca la pelliccia nascosta all’interno, colorata di bluette e di rosso. MSGM rompe gli schemi e in passerella manda un incidente stilistico che non a tutti piacerà. Mocassini in pelliccia e maniche in volpe, il tutto con richiami rock. L’ironia incontra il glamour e insieme sfilano alla continua ricerca della sperimentazione stilistica di un giovane creativo che sa quello che vuole.

    735

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Giuseppe Di Rosalia Fashion BloggerMilano Moda DonnaModa Autunno/Inverno 2014-2015Sfilate Moda

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI