Lanvin: “Marry me!”, la nuova fragranza per donne romanticamente sfrontate

da , il

    Marry me! Lanvin

    Chi di noi non vorrebbe ritrovarsi travolta da una ventata d’amore e di profumata brezza che accompagna ogni colpo di fulmine? Soprattutto in questa stagione, così calda, che favorisce gli incontri… sarà per l’abbronzatura che dona i nostri corpi una carnagione più bella, sarà per l’effetto che fa il vederci più svestiti del solito, sarà per l’effetto serotonina del sole e delle vacanze… è questo che deve aver pensato Alber Elbaz, mente creativa di una delle più raffinate maison di moda francese, Lanvin, che infatti si è ispirato, per la nuova fragranza femminile, a un colpo di fulmine tra due giovani che avviene sul Pont des Arts nella città più romantica del mondo: Parigi.

    La nuova campagna pubblicitaria ha come protagonisti una fanciulla (Heloise Guerin) romantica e sensuale, in compagna del suo uomo (Julien Sabaud), che con complicità, proseguono la loro passeggiata in bicicletta alla ricerca di nuove fughe romantiche.

    “Marry me!” come una proposta di matrimonio, una dichiarazione d’amore inaspettata, un colpo di fulmine, una sfida, un lieto fine o l’inizio di una storia… Alber Elbaz, direttore creativo di Lanvin ha immaginato la firma olfattiva di questa attrazione con un bouquet ben riconoscibile ma delicato: un profumo che sa di freschezza, di felicità e di passione. Un’essenza romantica, sensuale, un concentrato di buonumore destinato a tutte le donne che amano l’amore.

    Nel cuore di questa fragranza, il brio dell’arancia amara di Tunisia è s’intreccia con la dolcezza fruttata della pesca e la delicatezza del tè al gelsomino. La sensualità si svela con le note del gelsomino sambac,esaltato dalla dolcezza fluida della magnolia e da uno slancio di petali di rosa. Questa unione di fiori bianchi si sviluppa nel calore dell’ambra e del muschio inebriante.

    Particolare glamour per la boccetta: un nodo di nastri satinati color fucsia avvolge il cappuccio con eleganza e delicatezza. Il nome del profumo è scritto come una firma. Quest’estate provateci, non abbiate paura di dire “Marry Me!”… anche solo in profumeria!