La sfilata di Dolce & Gabbana al Milano Moda Uomo A/I 2012/2013, foto

da , il

    Il pomeriggio di questo ricco e denso primo giorno del Milano Moda Uomo si è aperto con la sfilata di uno dei brand italiani più amati in italia e all’estero, Dolce & Gabbana. Il brand di Domenico Dolce e Stefano Gabbana è stato uno dei primi ad inaugurare questi quattro giorni dedicati alla grande moda maschile per l’autunno inverno 2012 2013 che, fino a lunedì, renderanno Milano la capitale mondiale della moda. La nuova collezione portata in passerella da Dolce & Gabbana mi ha davvero sorpreso! Gli stilisti sono riusciti a proporci, in un unica collezione, due stili apparentemente opposti: il lusso e lo sfarzo con il look casual e disinvolto.

    Nonostante quest’anno il calendario del Milano Moda Uomo A/I 2012/2013 sia un po’ meno ricco di grandi nomi della moda rispetto agli anni precedenti, non posso negare che in questa prima giornata abbiamo già assistito a delle sfilate davvero incredibili con collezioni estremamente raffinate e ricercate. E’ proprio questo il caso di Dolce & Gabbana che ha portato in passerella un uomo che ama il lusso sfrenato ma che non disdegna degli outfit meno impegnativi per essere dinamico e più moderno.

    La prima parte della sfilata di Dolce & Gabbana è all’insegna dello sfarzo. Sono scesi in passerella modelli con giacche e cappotti molto sontuosi, dalle decorazioni e dai ricami importanti, con arabeschi e regali colli di pelliccia. E, ancora una volta come per questo inverno, posso affermare con certezza che il cappotto sarà di nuovo un must have irrinunciabile anche per il guardaroba maschile.

    Ma dopo averci fatto ammirare capi degni di un re, Dolce & Gabbana ci stupisce con dei look quasi opposti, una moda più cheap in cui spiccano jeans sdruciti, pantaloni con risvolto alla caviglia e, per un tocco retrò, l’immancabile coppola.

    Una collezione decisamente sorprendente ma che mantiene il filo conduttore di tutte le collezioni Dolce & Gabbana degli ultimi anni: un richiamo alla tradizione italiana, sia che lo stile sia elegante sia che sia più casual. E voi cosa ne dite di questa collezione?