La campagna pubblicitaria Unhate di Benetton censurata: no al bacio tra il papa e l’Imam

La campagna pubblicitaria Unhate di Benetton censurata: no al bacio tra il papa e l’Imam
da in Benetton, Donna, Moda, Pubblicità, Stilisti, Uomo
Ultimo aggiornamento:

    benetton censurati baci

    Il marchio di moda Benetton ha dovuto ritirare uno degli scatti della sua campagna pubblicitaria, Unhate, censurata perché ritenuta troppo offensiva. Dopo aver proposto le immagini dei leader del mondo che si scambiavano teneri baci, per promuovere un mondo d’amore e non pieno di odio, molte le polemiche che si sono scatenate proprio per quelle fotografie. L’azienda di Treviso, viste le feroci critiche, legate in particolar modo allo scatto con protagonista il papa e l’imam de Il Cairo, ha dovuto ritirare la pubblicità in questione. Secondo voi è giusto o sbagliato censurare delle immagini del genere? Ed era giusto o sbagliato proporle?

    Ribadiamo che il senso di questa campagna è esclusivamente combattere la cultura dell’odio in ogni sua forma. Siamo perciò dispiaciuti che l’utilizzo dell’immagine del Papa e dell’Imam abbia così urtato la sensibilità dei fedeli. A conferma del nostro sentimento abbiamo deciso con effetto immediato di ritirare questa immagine da ogni pubblicazione‘.

    Una decisione assolutamente coerente con i motivi per i quali quegli scatti erano stati proposti da Benetton. Scatti che hanno visto protagonisti Barack Obama, Nicolas Sarkozy, Angela Merkel e molte altre personalità illustri della politica e della società internazionale.

    Tra questi, anche papa Benedetto XVI e l’imam de Il Cairo, uno dei più importanti esponenti dell’Islam internazionale.

    Il Vaticano, vedendo lo scatto della pubblicità Unhate di Benetton, aveva definito inaccettabile l’uso improprio della foto del Papa, mentre Abdul Abderraim, imam di Roma, ha già presentato una denuncia alla Procura della Repubblica di Roma con le accuse di diffamazione e di offesa al sentimento religioso. Accuse che ricordano già un’altra situazione che in passato aveva coinvolto Benetton.

    336

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenettonDonnaModaPubblicitàStilistiUomo
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI