Il marchio di moda Versace dice addio alla sabbiatura nei suoi jeans: è pericolosa per i lavoratori!

da , il

    jeans versace

    Anche il marchio di moda Versace dice addio alla sabbiatura nei jeans. Avete presente quell’effetto vissuto che i fashion brand danno ai nostri pantaloni in denim? Ebbene, sono già moltissimi i marchi di moda che hanno deciso di evitare di effettuare ancora in futuro questa procedura, che, a quanto pare, è decisamente dannosa per la salute dei lavoratori che la praticano. La maison di moda italiana è solamente l’ultima delle case fashion che ha deciso di non utilizzare più la sabbiatura nelle sue collezioni di jeans. Anche su invito di un’organizzazione che aveva preso d’assalto la sua pagina Facebook.

    Prima di Versace, sono stati i marchi di moda Benetton, Gucci, Replay, il brand di moda low cost svedere H&M, Levi’s, Marks & Spencer, Diesel, Primark ed Esprit, solo per citarne qualcuno, a bandire per sempre la sabbiatura nelle loro collezioni di jeans. Ora arriva anche la maison di moda che non utilizzerà più questa particolare tecnica per dare ai capi in denim un aspetto più vissuto.

    A spingere il marchio di moda verso questa decisione c’è anche l’organizzazione Clean Clothes Campaign (in Italia la campagna si chiama Abiti puliti), una campagna finanziata dalla Commissione Europea, che ha raccolto più di mille firme per bandire l’uso di questa tecnica, decisamente nociva per i lavoratori che ne sono a stretto contatto tutti i giorni. Proprio il profilo di Facebook di Versace era stato preso d’assalto dai sostenitori dell’iniziativa, tanto che l’azienda aveva deciso di disattivare la possibilità di lasciare post sulla sua bacheca.

    Mercoledì scorso la maison di moda Versace ha annunciato che nei suoi jeans non sarà più utilizzata questa tecnica: “in seguito a una verifica, che ha confermato che nessun fornitore utilizza la tecnica di sabbiatira del jeans, Versace ha deciso di agire in modo ancora più proattivo, unendosi ai leader del settore che sostengono l’eliminazione della sabbiatura come pratica di lavorazione”.