Il diavolo guarda tutti dall’alto in basso

da , il

    Ebbene sì. “Il diavolo veste Prada” sbanca in Italia il botteghino per la seconda settimana di seguito dall’uscita del film nel nostro Paese. La pellicola, uscita forse non per caso “venerdì 13” ottobre, è stata tra l’altro presentata come film fuori concorso alla 63esima mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

    “Il diavolo veste Prada” si sta rivelando così un film dove la “diabolica” Meryl Streep sta seducendo gli spettatori amanti del fashion e non solo. Il film, tratto dall’omonimo romanzo di Lauren Weisberger, “The devil wears Prada”, sta inoltre dando visibilità e lustro, se mai ce ne fosse bisogno, al marchio “Prada”.

    E pensare che la trama del film è tutt’altro che complessa: è la storia di una neolaureata di provincia che strappa un incarico da segretaria per “Runway”, il cui editore è però la dispotica Meryl. Ma la classe e lo stile non sono acqua, ed il film lo dimostra in pieno.