Idee tagli capelli scalati per l’autunno inverno 2015-2016 [FOTO]

da , il

    Lisci, mossi o ricci non importa, le idee di tagli di capelli scalati per l’autunno inverno 2015-2016 riguardano un po’ tutti i generi di chioma e si possono facilmente applicare su chi ha scelto il corto, il medio o il lungo. Insomma, scalare è una tendenza a sé e, per nostra fortuna, è davvero trasversale a qualsiasi genere di taglio di capelli abbiate scelto per questa stagione fredda tra tutte le proposte più trendy. Vediamo insieme alcuni suggerimenti e gli effetti della scalatura sui vari tipi di chioma!

    Quale taglio scalato scegliere?

    Come dicevamo la scalatura non impone limitazioni, potete benissimo andare dal vostro parrucchiere con il taglio che portate in questo momento e chiedere di aggiungere una scalatura. Il perché è presto spiegato: prima di tutto scalando si dona movimento e volume anche alle chiome più “spente” da questo punto di vista, ovvero quelle caratterizzate da capelli estremamente fini e dunque privi di densità. I vantaggi, in realtà, ci sono anche per chi ha il problema opposto, ovvero un volume eccessivo su chioma mossa o riccia, in questo caso scalare serve ad equiparare i volumi e rendere l’insieme più interessante. Per l’autunno inverno 20’15-2016 sarà di tendenza applicare le scalature anche solo ai ciuffi, adattandoli ai pixie tanto di moda tra i tagli corti, oppure alle frange e frangette, perfette in abbinamento con short, medium e long bob.

    Tendenze tagli scalati autunno inverno 2015-2016

    Ma quali sono le vere e proprie tendenze di tagli scalati per l’autunno inverno 2015-2016? Come abbiamo già visto ed esplorato in lungo e in largo questa stagione fredda è molto democratica per i tagli di capelli, un po’ tutto è concesso e proposto dagli hairstylist italiani e internazionali. Dovendo scegliere e individuare una sola tendenza di punta (facciamo due, è meglio), scegliamo un medium bob oppure il classico caschetto. Come scalare il primo è abbastanza intuitivo, sia che si scelga un finish liscio, che un finish mosso/riccio, i punti su cui insistere sono punte e circa metà delle lunghezze, per dare movimento all’acconciatura, e, ovviamente, anche il ciuffo anteriore o la frangia, con l’idea di poterla spostare da un lato all’altro e non avere troppi problemi di ricrescita, come insegna un’altra tendenza invernale, quella del gringe. Sui caschetti le scalature servono per creare nuove geometrie e dare un aspetto meno “rigido” allo short bob e, soprattutto, aiutano molto ad ottenere una piega facile e sbarazzina anche a casa, specialmente se scegliete il finish mosso naturale che si ottiene asciugando con il diffusore modellando con pochissima pasta o cera per capelli e fissando con un po’ di lacca.

    Beauty in the Sun