Speciale Natale

I migliori negozi di Londra per fare shopping

I migliori negozi di Londra per fare shopping
da in Boutique, Outlet, Shopping
Ultimo aggiornamento:

    La nostra rubrica oggi ci riporta in Europa. Dopo aver fatto tappa nella magica San Francisco, voliamo in Inghilterra, in quella che è una delle città più cool del mondo: Londra. E c’è anche un particolare collegamento tra la capitale inglese e la città californiana. Lo sapevate, infatti, che Londra e San Francisco formano insieme con Torino, il triangolo della magia nera? Niente è casuale qui da Stylosophy, ma abbandoniamo l’esoterismo per scoprire quali sono le zone di Londra con i migliori negozi in cui dedicarsi al nostro tanto amato shopping.

    Stiamo parlando della metropoli che viene definita “il paradiso dello shopping per eccellenza”, visto che qui si può trovare veramente di tutto dai negozi più trendy, agli shop vintage, i mercatini dell’usato e sartorie artigianali. Fremete dalla voglia di svuotare le vostre tasche? Fate un bel viaggetto a Londra soprattutto nel periodo dei saldi che, tra l’altro, a Londra sono già iniziati e andranno avanti fino a metà luglio. Arrivati nella capitale, la prima meta per trovare i più bei negozi in cui iniziare ad acquistare è senza dubbio Oxford Street che, con i suoi 2 km di lunghezza, è la via commerciale più grande d’Europa. Qui troverete i celebri grandi magazzini Selfrigdes e John Lewis, i vari M&S (Mark and Spencer, l’equivalente della nostra Rinascente a Milano), H&M, Top Shop (la catena di abbigliamento low cost di cui Kate Moss è stata designer per diverse stagioni), GAP, Mango, Zara, l’italiano Benetton e il nuovo grande magazzino super cheap, l’irlandese Primark. Quest’ultimo si vanta di essere il più grande grande magazzino low cost della città, e i suoi capi sono fashion ma a prezzi bassi grazie all’assenza di pubblicità che l’azienda ha deciso di praticare. Più di 300 sono i negozi lungo Oxford Str., quindi senza dubbio qui potete trovare tutto quello che desiderate. Next stop di questo tour sono Long Acre a Covent Garden, dove sono ubicati gli store dei maggiori brand internazionali tra cui l’atelier di Paul Smith, e Regent Street, in cui si trova Hamleys, il più bel negozio di giocattoli nel mondo; una buona occasione per tornare bambine o fare un regalo a vostro figlio.

    La via più antica dello shopping londinese è Kensington High Street, ricca di negozi super fashion, e poi Knightbridge, la patria dei mitici magazzini Harrods. Questi sono quasi un simbolo di Londra e si trovano al n 87/135 di Brompton Road; qui trovate tutti i brand d’alta moda da Gucci ad Armani a Louis Vuitton, compreso un primo piano dedicato ad abiti da gran sera, abiti da sposa e il reparto biancheria intima e lingerie. Imperdibile il reparto alimentari di Harrods, una delle sue maggiori attrattive, dove vi sono esposizioni di pesce, formaggi, carne, frutta e prodotti provenienti da ogni angolo della terra, più lo speciale reparto Tè, perfetto per fare deliziosi regalini. Sempre a Knightbridge, dal n.

    109 al 125, si trova Harvey Nichols, il posto adatto alle seguaci delle grandi marche e della moda all’ultimo grido.

    Un luogo cult che ogni amante della moda che si rispetti non può perdere, è Carnaby Street, nel quartiere di Soho (in generale, uno dei quartiere più alternativi e belli di Londra), vicino a Oxford Street, e appena ad est di Regent Street. Qui, negli anni ’60, nacque la mitica Swinging London e Carnaby diventò il centro della moda europea; infatti, all’epoca vi si trovavano molti negozi di musica indipendente, boutique di moda e stilisti come Mary Quant, l’inventrice della minigonna. Certo, oggi questo luogo è molto turistico e meno alternativo, ma un giro culturale in Carnaby è d’obbligo.

    Bond Street è il punto di congiunzione di Mayfar, Piccadilly e Oxford Street. È una delle più eleganti vie dello shopping di Londra e del mondo, dove si trova la storica casa d’aste Sotheby’s e poi tutti i nomi dell’alta moda: Missoni, Bulgari, Burberry (da visitare per forza una volta in Inghilterra, simbolo del British style), Chanel, Cartier, Tiffany&Co, Prada, Dolce&Gabbana. Nel benestante, serioso e molto tranquillo quartiere di Mayfar, potete trovare invece le sartorie più lussuose. Si tratta di una meta poco turistica, essendo infatti una zona frequentata quasi esclusivamente da persone facoltose, ma qui sono situate la celebre Savile Row e ancora le sartorie di Maurice Sedwell, Alexandre London, Richard Anderson, Spencer Hart e Norton & Sons. Il negozio da ricconi per eccellenza è qui rappresentato da Fortnum & Mason al 181 di Piccadilly Street, che è il fornitore ufficiale della Casa Reale inglese ed è conosciuto anche per le sue bellissime vetrine. Un’altra delle vie principali dello shopping è Kings Road, dove c’è l’imbarazzo della scelta tra Gieves & Hawkes e Bamford Sons, per quanto riguarda la moda maschile, e poi Jigsaw, Pinko, GAS, Hoss Antropia e il mitico World’s End di Vivienne Westwood.

    Conosciuta a tutto il mondo grazie al celebre film con Julia Roberts e Hugh Grant, Notting Hill custodisce deliziose boutique trendy e negozi d’antiquariato e, da non dimenticare, il magico mercato di Portobello. Rimanendo in tema di mercatini, che sono una delle meraviglie di questa città, i più importanti e divertenti sono, oltre a quello di Portobello, Brick Lane, Brixton, Camden Lock Market ( riservato a chi ama il genere alternative) e il Jubilee Market di Covent Garden.

    Scopri anche quali sono:
    I migliori negozi di San Francisco per fare shopping

    973

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BoutiqueOutletShopping

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI