Speciale Natale

I 5 beauty look più brutti del Festival di Sanremo

I 5 beauty look più brutti del Festival di Sanremo
da in Acconciature, Bellezza, Hair style, Make Up, News, Vip Style
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30/11/2016 07:47

    I peggiori beauty look di Sanremo 2016

    Non è tutto oro quello che luccica, e anche in una manifestazione del genere si riescono a trovare i 5 beauty look più brutti del Festival di Sanremo. Cose che capitano nel mondo dello spettacolo, acconciature e make up magari anche belli e originali di per sé, che, però, sull’artista in scena producono un effetto straniante. Non ce ne voglia la regina Patty Pravo, di solito una diva di inimitabile classe.

    66mo Festival della Canzone Italiana, Terza serata

    A/P LaPresse. Durante la terza serata del Festival, quella dedicata a cover e duetti, Patty Pravo, di solito di sempre inserita a buon titolo tra i migliori beauty look di Sanremo, incappa in uno scivolone e compare sul palco con una strana acconciatura che la fa assomigliare ad un ananas, o, come i più cattivelli hanno scritto su Twitter, ad un mini pony. Patty, Patty, probabilmente volevi solo ricordare gli anni in cui cantavi quella bella canzone, ma l’effetto revival non è propriamente riuscito.

    66mo Festival della Canzone Italiana, Terza serata

    A/P LaPresse. Si è esibita durante la terza serata la giovane cantante Miele, ed è stata anche suo malgrado protagonista di un disguido che l’ha vista prima trionfare nel suo blocco di gara e passare in finale a Sanremo Giovani, per poi scoprire che in realtà un errore di voto in sala stampa, l’avrebbe fatta retrocedere tra gli eliminati. Decisamente non la serata fortunata di Miele che, oltretutto, si è presentata sul palco con una strana acconciatura “a cofana”, di quelle che andavano di moda negli anni ’80 e che preferiremmo dimenticare. In generale un beauty look che ha contribuito ad invecchiarla, a differenza della quarta serata, in cui, ricantando, è comparsa sul palco a capelli sciolti e con un trucco molto più giovanile e naturale. Scivoloni da inesperta?

    66mo Festival della Canzone Italiana, Quarta serata

    A/P LaPresse. In teoria avrebbe potuto essere un bel beauty look quello di Arisa nella quarta e penultima puntata del Festival di Sanremo 2016, il problema è stato, forse, che lei era visibilmente non a suo agio nel portarlo. La pelle lucida, i capelli corti con gel effetto wet, il rossetto decisamente troppo troppo rosso, qualcosa ha stonato, insomma, è di sicuro non è stata la bella voce di Rosalba. Non a caso, pare che per l’ultima puntata la cantante abbia dichiarato che penserà da sola a truccarsi: facci sognare Arisa!

    66mo Festival della Canzone Italiana, Quarta serata

    A/P LaPresse. Elio di Elio e le Storie Tese è abituato a sorprendere con ironia il pubblico del Festival: durante la quarta serata di venerdì 12 febbraio si è presentato sul palco con un trucco teatrale, che, come detto da lui stesso, voleva imitare in parte gli strani zigomi che paiono ritoccati del “valletto” Gabriel Garko, in parte la chioma perfetta con ciuffo di Valerio Scanu. Un risultato finale davvero straniante, ma, lo ammettiamo, assolutamente divertente, come nello stile di uno dei cantanti più irriverenti della musica italiana.

    66mo Festival della Canzone Italiana, Quarta serata

    A/P LaPresse. In effetti le imitazioni non andrebbero giudicate, ma visti i pochi look da criticare di questo Sanremo, a voler proprio trovare dei difetti inseriamo l’imitazione di Belen Rodriguez da parte di Viriginia Raffaele. L’attrice e imitatrice esagera con lo shatush per una chioma che, pur super boccolosa e folta, risulta decisamente strana alla vista, inoltre il ritocchino teatrale agli zigomi e le labbra di un rosso fuoco quasi accecante fanno il resto. Caricatura o no, Virginia è stata coraggiosa, sperando che Belen riesca a prenderla con la giusta e dovuta ironia.

    905

    Speciale Natale

    PIÙ POPOLARI