Hugo Boss si scusa per il passato: il fondatore, Hugo Ferdinand Boss, lavorò per i nazisti

Hugo Boss si scusa per il passato: il fondatore, Hugo Ferdinand Boss, lavorò per i nazisti
da in Designer, Hugo Boss, Moda, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    hugo boss nazista

    Il marchio di moda Hugo Boss è accusato di aver realizzato la divisa nazista. C’è libro che ha svelato tutti i retroscena di questo famoso marchio di moda che nel periodo nel quale in Germania regnava Adolf Hitler hanno collaborato con il Reich. Forse non tutti sanno che la casa di moda tedesca ha realizzato le divise dell’esercito tedesco del Furhre, anche se non è affatto una novità il fatto che Hugo Ferdinand Boss abbia collaborato con i nazisti. Ma l’azienda aveva sempre dichiarato che lo aveva fatto per salvare il gruppo. Ora un libro ci racconta molto altro.

    A svelarci tutto è Roman Koester, un insegnante dell’Università di Storia Militare di Monaco, che nel suo libro “Hugo Boss, 1924-45” ci svela che il fondatore del marchio di moda non solo fu un sostenitore del regime nazista per il quale aveva realizzato le divise, ma che impiegò anche alcuni prigionieri di guerra nella sua azienda di Metzingen.

    Prigionieri che hanno vissuto fino al 1944 in un campo di concentramento costruito vicino alla fabbrica, per poi essere trasferiti, su volontà dell’uomo, in alloggi più grandi e in condizioni di vita più decenti.

    Il libro è stato commissionato dallo stesso marchio di moda Hugo Boss, che non vuole nascondere nulla del passato da nazista del suo fondatore, ammettendo questa triste pagina dell’azienda. Il brand, con un comunicato stampa reso pubblico sul suo sito internet, si scusa e vuole esprimere “il suo profondo rammarico verso quelle persone che hanno sofferto un danno e un forte disagio mentre lavoravano nell’azienda di Hugo Ferdinand Boss sotto il regime nazional-socialista“.

    Del resto i documenti ritrovati dallo storico non lasciano adito a dubbi: Hugo Ferdinand Boss fu un sostenitore convinto del partito nazista. Nel 1933 divenne fornitore ufficiale delle divise dei nazionalsocialisti tedeschi, mentre cinque anni dopo cominciò a realizzare le uniformi per l’esercito e per le Waffen SS. Un libro che ci dice la verità e che permette al brand di chiedere scusa!

    385

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DesignerHugo BossModaPrimo Piano
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI