Gucci Bamboo, una borsa intramontabile

da , il

    Gucci bamboo bag

    Identificabile come una delle più celebri borse di casa Gucci, la borsa Bamboo vide la luce nel 1947, realizzata con legno di bamboo giapponese, da cui prende appunto il nome, per ovviare alla carenza di materiali pregiati a causa della guerra. Ad oltre sessant’anni di distanza Frida Giannini, direttore creativo della griffe, la celebra dedicandole una esclusiva mostra e realizzandone una moderna reinterpretazione, come ha già fatto con l’omonima collezione di gioielli.

    La borsa, realizzata da sapienti artigiani fiorentini, è creata a seguito di tredici accuratissime ore di lavoro, seguendo ancora oggi i metodi utilizzati quando fu prodotta per la prima volta. A materiali moderni ed innovativi utilizzati per la realizzazione si affiancano quelli storici, questa volta però stati trattati diversamente per dare un look più contemporaneo alla borsa.

    Inoltre, per celebrare questo storico modello, la maison Gucci ha deciso di dar vita ad una mostra itinerante all’interno della quale viene ripercorsa tutta la storia di questa iconica bag.

    L’esposizione, intitolata “Bamboo forever”, sarà allestita presso alcune storiche boutiques della griffe e includerà la presenza di preziosi ed esclusivi modelli vintage, fotografie delle più grandi star con al braccio i più svariati modelli della Bamboo e storiche immagini di campagne pubblicitarie e scatti rubati durante la produzione di questi gioielli dalle mani di abilissimi artigiani.