Gucci alla conquista della Francia: sette nuove boutique oltralpe

da , il

    SALDI A MILANO

    Il marchio di moda Gucci ha deciso di conquistare a tutti i costi la Francia, in una sorta di Risiko fashion, dove non vengono piazzati dei carri armati, ma piuttosto delle boutique, in punti strategici del paese. Il prossimo 2012, infatti, il marchio di moda italiano guidato magistralmente da Frida Giannini parlerà sempre di più la lingua francese. Sono in programma, infatti, le aperture di sette nuovi punti vendita in Francia, in sette location che vanno ad impreziosire la già vasta offerta del fashion brand Made in Italy. Il brand Gucci vuole così fare concorrenza diretta a tutte le maison francesi, entrando nei circuiti di shopping di alcune importantissime città del paese nostro confinante.

    Il marchio di moda Gucci, che abbiamo visto recentemente a Milano Moda Donna, con la sua bellissima collezione primavera-estate 2012, aprirà sette punti vendita nel 2012 in città francesi come Nantes, Tolosa, Biarritz, Marsiglia, Bordeaux, Nizza, Strasburgo ma anche presso l’aeroporto Roissy Charles de Gaulle di Parigi. Una diffusione davvero importante per il fashion brand italiano.

    A differenza delle altre boutique che Gucci ha aperto in tutto il mondo, però, questi nuovi store che sorgeranno in suolo francese non saranno negozi di proprietà. Come sottolineato da Patrizio di Marco, presidente e ceo del marchio che fa parte del gruppo Ppr, i punti vendita non saranno altro che corner aperti presso i grandi magazzini Galeries Lafayette.

    Una presenza davvero capillare in Francia per il marchio di moda italiano, già presente con alcuni corner presso i grandi magazzini francesi, che verranno però rinnovati per l’occasione e ai quali si aggiungeranno nuovi punti dove verrà messa in vendita la moda di un marchio che è grande espressione del Made in Italy che trionfa nel mondo.