Grinko collezione Primavera/Estate 2018 [FOTO]

La sfilata della collezione Grinko primavera/estate 2018 ha inaugurato la settimana della moda di Milano di settembre 2018. Lo stile alternative misto al mood sport luxury hanno dominato sulle proposte di abbigliamento e sugli accessori di ispirazione anni ’90. Ecco le foto della collezione Grinko primavera/estate 2018.

da , il

    Rave Rage Ritual è il titolo della nuova collezione Grinko primavera/estate 2018 che ha inaugurato la Milano Fashion week di settembre 2017. Lo stilista guarda all’estetica underground e attinge alle sottoculture giovanili degli anni ’90. Stampe e slogan, che compaiono su top e abiti, sono fondamentali per veicolare con immediatezza un messaggio forte e chiaro di alternatività. Lo stile della collezione vista durante la prima giornata della Milano Moda Donna è dunque sport luxury. Scoprite su Stylosophy tutte le novità della collezione Grinko primavera/estate 2018.

    La settimana della moda di Milano è ufficialmente iniziata e ad aprire le danze è stato Grinko con la sua nuova collezione primavera/estate 2018 presentata a Palazzo dell’Arengario. È chiaro sin dal primo look che lo stile della sfilata, alla quale ha assistito la redazione di Stylosophy, è legato alla moda anni ’90, a quella più alternativa e all’estetica irriverente dei più giovani.

    La collezione si chiama Rave Rage Ritual, tutti termini che ritroviamo su diversi capi di abbigliamento Grinko. Lo stile è stato definito dalla stessa Maison sport luxury ed è chiaro sin dal primo look presentato in passerella: un abito in felpa in due toni di grigio con bretelle nere sulla gonna, scritta Ritual e pesce applicato sul petto accompagnato da guanti lunghi e stivali carrarmato alti e neri con maxi plateau.

    Sfilata Grinko primavera/estate 2018

    Look sporty Grinko

    Gli abiti presentati in seguito hanno tutti un chiaro legame con il mondo sportivo almeno per quel che riguarda i materiali leggeri e avvolgenti ma soprattutto morbidi. In passerella abbiamo visto vestiti felpati, crop top e pantaloni della tuta dai quali spuntano degli slip a vista lasciando i fianchi scoperti. La lingerie in bella mostra è uno dei dettagli chiave dell’intera collezione.

    Molto particolari gli abiti cut out che scoprono con forza e decisione l’addome e rivelano nuovamente l’intimo che spunta anche sotto le gonne totalmente trasparenti e in accompagnamenti con collant e leggings metallizzati.

    La destrutturazione dei vestiti è un altro dei temi fondamentali del brand: le giacche sono asimmetriche, i bomber presentano delle zip che rendono le giacche trasformabili, le maglie sono caratterizzate da un doppio tessuto che regala una silhouette del tutto inaspettata e persino i tailleur sono meno classici e rigorosi di quel che si possa pensare.

    Inusuale, insolita e decisamente attraente seppure con qualche trasparenza too much e lingerie fin troppo in mostra: la collezione Grinko primavera/estate 2018 ha sicuramente catturato l’attenzione e conquisterà sicuramente un pubblico nostalgico dello stile anni ’90.